Il Bilancio delle competenze

Il Bilancio delle competenze

Il Bilancio delle Competenze è un’analisi dettagliata delle proprie capacità e dei propri obiettivi professionali. Predisporlo comporta un momento di riflessione sui propri desideri lavorativi e fare il punto su se stessi, sulla propria personalità e quindi sulle proprie attitudini e aspirazioni. Tuttavia deve essere molto realistico e tenere anche in considerazione ciò che offre il mercato nella zona in cui si vuole lavorare.

Il bilancio di competenze è abbastanza complesso e richiede una guida, che può essere:

  • uno o più colloqui con un consulente esperto (orientatore) presso il Centro Lavoro della propria regione;
  • on-line dove si trovano dei percorsi guidati;
  • le numerose pubblicazioni in vendita in libreria o in consultazione/prestito nelle biblioteche pubbliche: inserendo “Bilancio di competenze /  Bilancio delle competenze” nel Catalogo in linea delle Biblioteche civiche torinesi oppure attraverso il Sistema Bibliotecario Area Metropolitana (SBAM) è possibile trovare la biblioteca nella provincia della propria regione o in altri comuni, presso la quale sono disponibili i testi sull’argomento.

Il Bilancio delle Competenze è consigliato soprattutto per chi è disoccupato da tempo o chi si trova a doversi reinserire nel circuito lavorativo, ma anche a tutti quelli che vogliono avere una maggiore consapevolezza delle proprie competenze.

Dal Bilancio delle Competenze può emergere la necessità di accedere ad un percorso di qualificazione professionale, che fornisca maggiori possibilità per l’inserimento nel mercato del lavoro. Un’opportunità è rappresentata dai percorsi di formazione professionale, completamente gratuiti, che sono promossi dalle Regioni ed hanno durata variabile da uno a due anni.

Precedente Lavoro stagionale e temporaneo Successivo La lettera di presentazione del curriculum vitae

Lascia un commento

*