Il Ciclo di Elaborazione dell’Informazione Digitale

Il Ciclo di Elaborazione dell’Informazione Digitale

Il Ciclo di Elaborazione dell’Informazione Digitale consiste essenzialmente in cinque fasi fondamentali:

  1. Input
  2. Elaborazione
  3. Output
  4. Memorizzazione
  5. Distribuzione

Il Ciclo di Elaborazione dell'Informazione Digitale

Input

La fase di input consiste nell’immissione dei dati nel computer. I dispositivi di input più comuni sono la tastiera, lo scanner, il mouse, il microfono e la telecamera (o webcam). I dati da inserire possono essere testi, numeri, immigini, suoni o anche video.

Elaborazione

Una volta inseriti nel computer i dati, questi possono essere elaborati. Ad esempio, si può paragonare, classificare o sommare numeri, formattare un testo o creare immagini, suoni e video.

Output

Per vedere (o ascoltare) il risultato della fase dell’elaborazione (fase precedente) sono necessari dei dispositivi di output, come lo schermo, la stampante e gli altoparlanti. Le informazioni ottenute possono anche essere sottoposte a un’ulteriore elaborazione, ad esempio per integrare i suoni e le immagini in una presentazione di tipo multimediale.

Memorizzazione

I dati e i programma al momento non utilizzati vengono memorizzati su appositi supporti di memorizzazione come nastri, dischi (dischi ottici o hard disk) o supporti elettronici (penne/chiavette usb) in modo da poter essere recuperati in qualsiasi momento.

Distribuzione

I dati possono essere stampati e distribuiti, oppure trasmessi direttamente da un computer all’altro attraverso diversi modi di comunicazione. Un esempio è l’invio di documenti come allegati della posta elettronica (email) oppure attraverso un sito web.

 

Precedente Sicurezza informatica e comunicazione digitale Successivo Differenza tra Hardware e Software

Lascia un commento

*