Codice QR Code per la sanità

Codice QR Code per la sanità

Il QR Code è l’evoluzione dell’ormai celebre codice a barre. Esso è praticamente, un codice a barre a due dimensioni. Vista questa particolarità consente di immagazzinare in se, molte più informazioni rispetto ai vecchi codice a barre. Il QR Code è di relativamente recente invenzione, infatti, è stato reso pubblico nel 1994 dalla compagnia giapponese Denso-Wave e in poco tempo si è diffuso in diverse parti del mondo nel più svariati ambiti come negli impianti automatici di produzione, nelle industrie produttrici di componenti elettroniche e come è intuibile, un tale sistema di immagazzinamento di informazioni, può trovare applicazione, anche nel campo-medico sanitario, in diversi livelli. Per approfondire il codice QR code basta recarsi al suddetto articolo.

L’applicazione in campo sanitario

Laboratorio Analisi

Mediante QR Code, la gestione di un laboratorio analisi potrebbe diventare completamente automatica. Infatti, all’atto del prelievo di sangue da un paziente, anziché far compilare a mano dall’analista le famose targhette da attaccare sui campioni, si potrebbe disporre il laboratorio di un lettore di tessere sanitarie per prelevare i dati del paziente, e di un codificatore QR Code per inserire gli stessi su un etichetta, accompagnati dalle tipologie di esami richiesti. I vantaggi che si possono trarre da questo sono i seguenti:

  • La generazione di QR Code è molto semplice, non richiede dunque costi elevati, può bastare anche un vecchio computer munito di uno stampa etichette.
  • Si ottiene un risparmi di tempo nella compilazione dei cartacei da allegare alle provette.
  • L’etichetta conterrà oltre ai dati del paziente, anche le analisi richieste.
  • Adeguando la struttura con un sistema di analisi automatico, a partire dall’etichetta, si potrebbe capire il tipo di analisi da svolgere, eseguirla, e stampare direttamente i risultati, in modo completamente automatico.

Corsia Ospedaliera

Mediante QR Code si potrebbe assicurare e facilitare, inoltre, il compito del personale medico e paramedico. Infatti, all’atto dell’accettazione del ricovero, ad ogni paziente potrebbe venire associato un QR Code contente il codice di ricovero ad esempio, e le modalità di somministrazione della eventuale terapia. Mediante questi due QR Code, le normali operazioni svolte dal personale paramedico possono essere agevolate di molto:

  • Mediante un lettore di QR Code, l’infermiere legge i dati del paziente, effettua le letture, e memorizza i dati letti in un sistema di acquisizione.
  • Gestione facilitata delle terapie.
  • Prospetti dell’andamento dei parametri fisici dei pazienti in remoto.
  • Riduzione di errori a volte letali.
  • Il personale medico in ogni momento può avere la cronologia storica del ricovero.

Centri Radiologici

In tutti quegli esami che portano all’estrazione di un immagine, accompagnata successivamente da un esito scritto dal medico responsabile:

  • Il medico compila la diagnosi tradizionale su calcolatore.
  • Oltre al consueto stampato della diagnosi, il testo immesso viene codificato su un QR Code e attaccato sulla lastra in modo da non compromettere la visualizzazione della stessa.
  • In questo modo non si ha più il rischio di perdere le diagnosi scritte oppure confondere lastre e diagnosi.
  • E inoltre si può virtualmente unire alcuni dei vantaggi del formato DICOM, solo digitale, su qualcosa di fisicamente tangibile.

La riservatezza deli dati sensibili

E’ ovvio che essendo uno standard, chiunque può leggere le informazioni scritte su un QR Code. Per ovviare a questo problema, si potrebbe dotare compilatori QR e lettori di moduli aggiuntivi di crittografia:

  • Creazione del prospetto da inserire nel QR Code.
  • Criptazione del prospetto mediante algoritmi di criptazione simmetrici come il DES o il triplo DES.
  • Creazione del QR con informazioni criptate.
  • Lettura del QR per l’estrazione delle informazioni criptate.
  • Decriptazione.
  • Prospetto in chiaro.

Quanto costa tutto questo nella sanità ?

Dotare una corsia ospedaliera o un laboratorio analisi, o quant’altro della tecnologia sufficiente ad implementare quanto, non richiede l’impiego di cifre esorbitati.  Per codificare le informazioni in un QR Code, ci sono diversi programmi, anche per dispositivi portatili (come i Personal Digital Assistant PDA, i computer palmari o anche i tablet). Per la codifica non serve grossa capacità di calcolo, i computer già presenti nelle sedi ospedaliere possono essere adattati. I lettori di QR possono essere anche delle webcam, o qualsiasi dispositivo in grado di catturare un immagine e digitalizzarla, tali dispositivi ormai non costano nulla, non è richiesta la qualità dell’immagine, la decodifica e molto semplice.

 

Precedente Il Codice QR Code Successivo Lo standard HL7 (Health Level 7)

Lascia un commento

*