Come evitare il testing esaustivo dei programmi software

Come evitare il testing esaustivo dei programmi software

Come già detto nell’articolo Il testing Cos’è il testing software e a cosa serve?, Il Testing rappresenta quello specifico processo di eseguire un programma su un insieme di casi di test e di confrontare i risultati ottenuti con quelli attesi. Il suo scopo è di rivelare l’esistenza di errori. Il testing non indica dove sono gli errori, questo è fatto con il debugging. Quando facciamo il testing di un programma esaminiamo la relazione tra i suoi input e i suoi output. Quando ne facciamo il debugging prestiamo anche attenzione agli stati intermedi della computazione. La chiave per il successo del testing è la scelta dei dati di test appropriati e consoni con quello che stiamo testando.

Come evitare il testing esaustivo dei programmi software
Come evitare il testing esaustivo dei programmi software

Bisogna notare di fatto che il test esaustivo (testing con tutti i casi di test possibili) è impossibile ed irragiungibile per quasi tutti i programmi software. Si deve allora trovare un insieme ragionevolmente piccolo di test che consenta di approssimare l’informazione che avremmo ottenuto con il testing esaustivo. A tal proposito si utilizzano diverse tecniche di testing per evitare di scrivere tutti i test case possibili, ma si concentra lo sforzo solo su quelli realmente utili per testare il software oggetto di test.

Esempio pratico. Si Consideri il programma che prende come argomento un intero e lavora in un modo su tutti gli interi pari e in un modo diverso su tutti gli interi dispari. In questo caso fare il testing del programma su un intero pari qualunque, su un intero dispari qualunque e su zero è una buona approssimazione a un testing esaustivo.

Precedente Il sistema informatico come un sistema di elaborazione dati in azienda Successivo Le differenze principali tra Testing, Debugging e Defensive Programming

Lascia un commento

*