Competenze informatiche per i sistemi RFID

Competenze informatiche per i sistemi RFID

Ovviamente, prima di dotarsi di sistemi e dispositivi RFID (Radio Frequency IDentification), è necessario assicurarsi che l’azienda fornitrice abbia le competenze necessarie, gli strumenti e gli accordi giusti per soddisfare le diverse attività. Un aiuto all’espansione della tecnologia proviene dai grandi produttori di software come Microsoft, Oracle, SAP; queste aziende hanno già da tempo deciso di indirizzare lo sviluppo dei loro applicativi orientandoli ai sistemi e dispositivi RFID:

  • Microsoft ha creato il “Microsoft RFID Council” che racchiude una serie di grandi partner come Accenture, Globeranger, Intermec Technologies e Provia Software per ricalibrare i suoi prodotti e fornire strumenti di sviluppo su SQL SERVER e BIZTALK per l’implementazione e la gestione dei dati derivati dall’RFID.
  • Oracle ha approntato una serie di pacchetti che supportano i dati RFID in modo nativo nelle applicazioni, tra le opzioni per il deployment della soluzione c’è anche il Rfid Pilot Kit, che incorpora driver per i lettori RFID più diffusi.
  • SAP AG ha presentato la prima soluzione RFID per la gestione delle supply chain (o SCM, dall’inglese supply chain management) per la gestione della catena di distribuzione  delle diverse attività logistiche delle aziende, con l’obiettivo di controllare le prestazioni e migliorarne l’efficienza.
  • E tante altre per permette alle aziende di implementare facilmente solide soluzioni industriali basate su sistemi e dispositivi RFID nei diversi ambiti (come nella produzione e trasporto di merci e prodotti costosi).

 

Precedente Problemi di privacy nei sistemi RFID Successivo I Savant server per la gestione dati dei tag RFID

Lascia un commento

*