Definizione e caratteristiche principali di SOA (Service Oriented Architecture) e Web Service

Definizione e caratteristiche principali di SOA (Service Oriented Architecture) e Web Service

SOA (Service Oriented Architecture)

Un modello spesso adottato per descrivere e progettare sistemi complessi e distribuiti è quello dei servizi.

DEF. Un servizio è la caratterizzazione astratta, nonchè l’incapsulamento in un’interfaccia, di uno specifico contenuto o risorsa o capacità di elaborazione (per esempio capacità di spostare file, creare processi, fornire informazioni, verificare diritti d’accesso).

DEF. Un fornitore è una entità connessa in rete che offre un servizio.

DEF. Un consumatore o fruitore è colui il quale usufruisce di un servizio.

DEF. Servizio è qualsiasi procedura, metodo o oggetto dotato di un’interfaccia pubblica (accessibile dall’esterno del servizio stesso) e stabile (componente software su cui altri componenti si appoggiano) che può essere invocata da un client. Tale invocazione presuppone che esista un programma che ne chiami un altro al fine di abilitare il servizio stesso.

L’interfaccia del servizio è definita da:
– protocollo da usare per interagire con esso;
– formato dei dati scambiati;
– comportamento atteso a seguito dello scambio dei messaggi.

SOA acronimo di Service Oriented Architecture è lo stile maggiormente adoperato nella realizzazione dei middleware per sistemi informativi distribuiti e EAI (Enterprise Application Integration). L’obiettivo fondamentale è sempre quello di permettere la collaborazione tra agenti e componenti software debolmente accoppiati. In tale ottica un servizio è una unità atomica di lavoro svolta da un fornitore, o provider, per raggiungere il risultato desiderato da un fruitore, o consumer.

SOA è, quindi, qualsiasi applicazione nella quale ciascuna funzione, o servizio, è definita mediante un linguaggio descrittivo e possiede interfacce invocabili dal consumer al fine di performare processi di business.
Ciascuna interazione è indipendente sia dalle altre interazioni che dal particolare protocollo di trasferimento dati adoperato. Proprio a causa di tale indipendenza un client da qualsiasi dispositivo e da qualsiasi sistema operativo può usare il servizio.

Definizione e caratteristiche principali di SOA (Service Oriented Architecture)

Web Service

Con tale termine si intende sia l’insieme di tecnologie standard, definite negli anni 2000, per realizzare architetture SOA che i servizi stessi esposti sul Web.
DEF. Un WS è un componente software adoperato per il supporto della comunicazione macchina-macchina sulla rete. Esso possiede un’interfaccia descritta in un formato processabile da una macchina (nel dettaglio WSDL), gli altri sistemi interagiscono con esso mediante messaggi SOAP inviati tramite protocollo HTTP e redatti in formato XML.

Nel dettaglio:
– XML è adoperato per il tag delle informazioni;
– SOAP è adoperato per trasferire i dati;
– WSDL è adoperato per descrivere i servizi usufruibili;
– UDDI è adoperato per listare quali servizi siano usufruibili.
Ne consegue che se un componente o una applicazione software possiede un’interfaccia descritta in WSDL e interagisce con un client scambiando messaggi XML opportunamente incapsulati in pacchetti SOAP, allora è un WS.
Non sono WS:
– una semplice risorsa richiamabile tramite URL;
– un servizio accessibile sul Web mediante API e contenente informazioni descrittive in qualche directory.

Definizione e caratteristiche principali di Web Service

Obiettivi di un Web Service

I WS consentono la cooperazione, attravero il Web, di applicazioni:
– distribuite;
– indipendenti dall’HW/SW ;
– indipendenti dal linguaggio di programmazione adoperato.
Gli obiettivi di un WS rispecchiano quelli di qualsiasi middleware:
– interoperabilità;
– modularità;
– riuso dei componenti;
– affidabilità e amministrazione;
– sicurezza.

Precedente La tecnica della Mutua esclusione nei sistemi operativi e distribuiti Successivo Paradigma REST (REpresentational State Transfer) e differenze con il RESTful

Lascia un commento

*