Definizione di New Economy e Net Economy

Definizione di New Economy e Net Economy

Le tecnologie dell’informazione hanno assunto in questi ultimi anni un’importanza crescente, risultando sempre più decisive per le attività economiche: il sistema di comunicazione nato con Internet ha infatti condizionato sempre più l’aspetto economico, soprattutto per quelle imprese che basano i loro profitti o la loro visibilità in rete e per le quali lo scambio di informazioni attraverso la rete ha assunto sempre più un ruolo fondamentale. Alessandrini (2001)6 individua nell’anno 1996 la nascita della new economy, che segue un periodo di rinnovamento economico e strutturale all’interno dell’economia statunitense. Nel contesto internazionale, quindi, il paese che meglio e più degli altri incarna  il  modello  della  nuova  economia  sono  gli Stati Uniti; questi rappresentano l’area che per prima ha intrapreso il cammino verso la frontiera della new economy. Il fenomeno statunitense rappresenta quindi il modello di riferimento dei fautori della nuova economia ed è indicato come la più genuina dimostrazione di capitalismo che risulta essere completamente rivoluzionario rispetto al passato.

Si è così iniziato a parlare di “new economy”, di “net economy”, di “economia digitale”, di “e-economy” come aree della nuova produttività, della nuova ricchezza e delle nuove professionalità in grado di offrire sbocchi occupazionali tanto particolari quanto innovativi.

Definizione di New Economy e Net Economy

Per quanto riguarda le definizioni troviamo diversi pareri: c’è chi definisce la new economy una nuova rivoluzione dopo quella industriale che sta coinvolgendo tutti i settori della nostra società. In tal senso Vaciago E. e Vaciago G. (2001) 7sostengono che “la new economy è data dal diffondersi in tutta l’economia di una vera e propria rivoluzione industriale: l’ondata di innovazioni che ha dato vita alla new economy è nata e si è sviluppata nel settore delle comunicazioni, soprattutto con riferimento alla produzione e distribuzione di informazioni, ma le nuove tecnologie, i nuovi modi di organizzare stanno di conseguenza producendo  cambiamenti  anche  in  altri  settori  dell’economia (pensiamo alle imprese della “old economy” che utilizzano l’e- commerce e che di conseguenza devono rivedere la propria organizzazione) e più in generale sull’intera società“.

Altri  autori  e testi scientifici evidenziano, invece, il fatto che la Rete non ha – almeno  allo  stato attuale – creato una “nuova economia”, ma ha piuttosto integrato e affiancato nuovi strumenti e nuove modalità operative all’economia in generale; Da una parte, infatti, la rete ha  permesso l’introduzione di modalità tecnicamente nuove di compiere attività economiche che già erano presenti, come ad esempio nel caso del commercio elettronico; dall’altra parte ha introdotto nuovi attori economici che fanno la loro comparsa nei sistemi economici apportando un nuovo modo di fare business ma non modificando le regole generali del sistema.

In termini generali possiamo dunque affermare che l’economia digitale è costituita dall'”insieme delle attività di produzione e scambio di beni e servizi connesse alle nuove applicazioni, nuove idee e nuovi modelli di business che sono emersi a declinare le opportunità  offerte  dalle  tecnologie  dell’informazione  e  della comunicazione ICT”.

Precedente I momenti più importanti del viaggio o della vacanza Successivo I principali motivi di successo del turismo online

Lascia un commento

*