Definizione di Trojan horse in informatica

Definizione di Trojan horse in informatica

Un trojan horse (noto in italiano con il nome di “cavallo di Troia”) è un software che deve il suo nome al fatto di celarsi all’interno di un programma apparentemente utile, per cui è proprio l’utente inconsapevolmente ad installarlo sulla propria macchina. In questo modo è possibile ottenere il controllo remoto di un sistema in maniera del tutto trasparente.  Normalmente un trojan consta di 2 file:

  • il server, che viene installato sulla macchina vittima;
  • il client, usato per pilotare a distanza il sistema

I trojan non sono in grado di diffondersi autonomamente, per cui è necessario  ingannare la vittima per spingerla ad installare i programmi fraudolenti. Spesso vengono utilizzati come alternativa ai worm e ai virus per installare delle backdoor o dei keylogger.

Precedente Definizione di Spoofing in informatica Successivo Definizione di DoS e DDoS in informatica

Lascia un commento

*