Differenza tra Motore di ricerca, Portale, Directory e Marketplace

Differenza tra Motore di ricerca, Portale, Directory e Marketplace

Uno degli aspetti più impressionanti relativo all’avvento di Internet è quello della velocità con cui la rete ha raggiunto le attuali enormi dimensioni. Impossibile quantificare il numero dei siti web e la quantità dei contenuti presenti in rete che aumentano vertiginosamente  in ogni istante della nostra vita.

I contenuti web sono organizzati in siti che a loro volta possono essere collegati ad altri siti web tramite link, tutto questo crea la rete mondiale del worl wide web WWW.

E’ chiaro però il problema che ne deriva: come è possibile garantire la rintracciabilità dei contenuti, in una “biblioteca” così vasta?

A questa esigenza hanno risposto le varie  forme  di indicizzazione e di catalogazione dei contenuti presenti sul Web: Motori di ricerca, Portali, Directory e Marketplace.

Differenza tra Motore di ricerca, Portale, Directory e Marketplace

Il Motore di Ricerca

Un Motore di Ricerca compie un’attività continua di scandaglio dell’intero Web attraverso degli specifici software (i cosiddetti spider o crawler), che acquisiscono le informazioni relative e indicizzano tutte le pagine non ancora presenti nei loro archivi. Seguendo i link presenti nelle pagine Web, gli spider passano da sito a sito e una volta avuto accesso a una pagina, ne censiscono i contenuti in base alla rilevanza delle parole contenute in ogni pagina del sito. Il Motore di ricerca, quindi, identifica i contenuti presenti nelle pagine e stabilisce la rilevanza di quella pagina rispetto a ciascun contenuto ivi trattato, compilando così un “ranking“. Da qui nascono le varie strategie di posizionamento per scalare posizioni nel “ranking” e guadagnare una maggiore visibilità del proprio web site.

Il Portale

Il Portale invece è un sito che offre un servizio di mediazione delle informazioni e delle funzioni, a favore degli utenti della Rete. In sostanza il portale configura una prima linea di accesso alla rete, permettendo all’utente di raggiungere tramite un particolare punto d’ingresso il complesso delle risorse esistenti in Rete. I Portali inoltre possono essere tematici e fornire determinate servizi per un preciso settore come i  “Portali turistici” di una destination, che offrono informazioni sulla località e offrono la  possibilità di organizzare  la  visita direttamente on-line con sistemi di prenotazione dei servizi turistici della località stessa, e i portali di booking on-line che raccolgono diverse strutture alberghiere organizzate per località operando come veri e propri intermediari di servizi turistici.

La Directory

Una directory è un elenco di siti Web distinti per argomento, in questo caso per effettuare una ricerca, invece di partire da una parola chiave a scelta, occorre scorrere l’indice della directory che è sempre organizzato per argomenti secondo uno schema ad albero.

Il Marketplace

I marketplace sono definiti come piazze virtuali dove domanda e offerta si possono incontrare. Così come all’interno di una fiera i potenziali venditori espongono e offrono i loro beni e servizi, mentre i potenziali compratori cercano quanto loro serve e richiedono offerte e chiarimenti. Generalizzando, si può parlare di marketplace:

  • B2B Business to business: aziende che scambiano tra di loro prodotti e servizi;
  • B2C Business to consumer: aziende che vendono ai consumatori;
  • C2C consumer to consumer: consumatori che utilizzano un sito web per scambiarsi oggetti o servizi.
Precedente Posizionamento e indicizzazione sui Motori di Ricerca Successivo La definizione e le caratteristiche del Project Management

Lascia un commento

*