Differenza tra Intranet, Extranet e VPN in informatica

Differenza tra Intranet, Extranet e VPN in informatica

Caratteristiche di una rete di telecomunicazioni

Con il termine rete si intende un insieme di componenti, sistemi o entità interconnessi tra loro. Nell’ambito dell’informatica, una rete è un complesso sistema di connessione di dispositivi informatici attraverso collegamenti fisici (linee telefoniche, cavi dedicati, onde radio, ecc.) al fine di utilizzare nel miglior modo possibile le risorse disponibili e di offrire vari servizi di comunicazione.
Il progetto di una rete copre ampie problematiche che vanno della sua architettura fisica alla codifica dei dati per facilitare la trasmissione, fino alla costruzione del software applicativo che mette a disposizione degli utenti i servizi di rete.
Negli ultimi due decenni, grazie alla rapida evoluzione delle tecnologie telematiche, c’è stata una espansione frenetica delle reti sia a livello locale (nelle aziende e negli uffici), sia a livello mondiale (Internet).

I principali vantaggi di una rete sono:

  1. Condivisione risorse (file, periferiche, ecc.)
  2. Indipendenza dei singoli elaboratori
  3. Tolleranza ai guasti
  4. Dischi e servizi di backup
  5. Condivisione delle informazioni
  6. Possibilità di lavoro di gruppo

Differenza Intranet, Extranet e VPN

Differenza tra le reti Intranet e Extranet in informatica
Differenza tra le reti Intranet e Extranet in informatica

Intranet è una rete locale (LAN), o un raggruppamento di reti locali, usata all’interno di una organizzazione, di una impresa, per la comunicazione e l’accesso alle informazioni aziendali, che può essere ad accesso ristretto. In pratica è una rete internet interna cioè con un aspetto del tutto simile alla rete internet, con pagine ipertestuali, link, posta elettronica, ecc. per navigare all’interno della struttura dell’azienda: quindi ci può essere un link per raggiungere la pagina web del magazzino, dell’ufficio commerciale, ecc.
Non è altro che il sistema di siti che formano uno spazio web interno alla azienda.
A livello tecnologico l’intranet può essere definita come la rete informatica interna basata sul protocollo TCP/IP.

Quando una parte della intranet viene resa accessibile a clienti, partner o altre persone esterne all’organizzazione, tale parte diventa una extranet: ad esempio se il catalogo dei prodotti dell’azienda viene reso accessibile anche da utenti esterni si ha una extranet.

Una VPN (Virtual Private Network) è una rete privata che sfrutta una rete pubblica, la rete internet, per permettere ai computer appartenenti alla rete di comunicare tra loro come se fossero collegati allo stesso server. Il termine “Virtuale” è dovuto al fatto che i computer non sono effettivamente collegati solo tra loro, non hanno delle linee dedicate, ma utilizzano una struttura pubblica quale, appunto, la rete internet. La rete VPN permette a computer ubicati in luoghi fisici diversi di stabilire un collegamento privato come se ci fosse un “tunnel” virtuale che corre tra i nodi pubblici di internet.

Differenza tra Intranet, Extranet e VPN in informatica
VPN (Virtual Private Network)

Dato che le connessioni a internet sono connessioni pubbliche, quindi con accesso non protetto, c’è il rischio che le informazioni trasmessa sul web attraverso una VPN possano essere intercettate. Per questo motivo con una rete VPN è possibile crittografare i dati e inviarli solo a un computer, o a gruppi di computer specifici. Inoltre i collegamenti attraverso le reti VPN necessitano di una autenticazione all’accesso, in modo che l’utilizzo sia concesso solo a utenti autorizzati. La sicurezza è quindi garantita dai protocolli di cifratura e dall’autenticazione.

Precedente Differenza tra le reti Intranet e Extranet in informatica Successivo Differenza tra identificare e autenticare in informatica

Lascia un commento

*