Gestione dell’innovazione tecnologica finalizzata al successo

Gestione dell’innovazione tecnologica finalizzata al successo

In una prospettiva di analisi strategica questo significa preoccuparsi di condurre non solo un’analisi dell’ambiente esterno, ma anche delle caratteristiche dei diversi soggetti presenti nello scenario competitivo e del loro rapporto con le dinamiche tecnologiche individuate.

Saper realizzare prodotti e servizi si traduce oggi nella “gestione dell’innovazione tecnologica”, ossia nella capacità di gestire i processi di cambiamento. Tutte le aziende avvertono la necessità di saper gestire tale tecnologia, ossia questo complesso di conoscenze di tipo tecnico.

Innovazione tecnologica significa quindi un possibile cambiamento della tecnologia finalizzato all’obbiettivo. Occorre quindi cercare di riuscire sia a sfruttare le conoscenze tecnologiche, sia di aver preventivamente individuato gli scopi.

La capacità dell’organizzazione di saper definire gli obiettivi e di avere in mano gli strumenti con i quali saperli raggiungere la rende innovativa poiché la rende capace di poter utilizzare le proprie conoscenze tecnologiche, che sono orientate al conseguimento del successo.

La necessità di trasformare le conoscenze scientifico-tecniche in prodotti e/o processi adeguati a soddisfare i bisogni dei consumatori rende necessaria una  loro selezione affinché risultino compatibili e coerenti con gli obiettivi strategici aziendali.

Un elemento centrale nell’analisi strategica delle opportunità di investimento in nuove tecnologie è legato alla difesa dei benefici economici derivanti dall’innovazione. In termini generali è possibile affermare che le imprese  abbiano in questo ambito a disposizione un insieme di opzioni da esercitare, sotto il vincolo del contesto istituzionale di riferimento, che può esso stesso fornire strumenti specifici più o meno efficaci. All’individuazione delle opportunità d’investimento in innovazione deve quindi accompagnarsi una valutazione delle modalità disponibili per garantirsi contro fenomeni di imitazione.

Infine, una gestione efficiente dell’innovazione tecnologica richiede quindi l’instaurarsi di un flusso continuo di informazioni e di idee che colleghi i responsabili della ricerca, dello sviluppo e della progettazione con il vertice direttivo aziendale, affinché l’innovazione non dia avvio a nuovi progetti capaci di snaturare le strategie adottate. Alla luce di quanto detto è facile dedurre che un sistema informativo al passo con le innovazioni tecnologiche può contribuire ad una migliore formulazione e realizzazione delle strategie aziendali.

Precedente Impatti dei sistemi ERP sull'attività direzionale in azienda Successivo Processo innovativo e processo strategico aziendale

Lascia un commento

*