Gestione e sicurezza dei dati nel sistema informativo sanitario (SIS)

Gestione e sicurezza dei dati nel sistema informativo sanitario (SIS)

Il sistema RIS e PACS distribuito

I sistemi informativi hanno la funzione di coordinare la raccolta, la gestione e lo scambio di informazioni all’interno di una struttura e questo avviene tramite l’utilizzo di un sistema informatico che è la componente automatizzata del sistema informativo.

In un sistema informativo integrato per la radiologia devono essere presenti gli strumenti necessari per la realizzazione del sistema informatico, come apparecchiature diagnostiche per l’acquisizione di immagini in formato digitale, per l’elaborazione e archiviazione di informazioni relative al paziente e per la condivisione in rete di tutte le informazioni di utilità clinica ed amministrativa.

I settori di attività informatica, tra loro disgiunti ma fortemente integrati, che possono essere evidenziati sono il sistema RIS (Radiology Information System), che ha il compito di assicurare la gestione complessiva del flusso di lavoro e dei dati nel reparto di radiologia; e il sistema PACS (Picture Archive Communication System) che ha la funzione di provvedere alla generazione, visualizzazione e distribuzione delle immagini, sia ai fini della refertazione che dell’archiviazione.

Benefici del sistema RIS e PACS distribuito

L’introduzione del sistema RIS e PACS (all’interno del grande sistema HIS distribuito), ha come obiettivo il passaggio da una radiologia tradizionale, basata su pellicole e documenti cartacei, a una radiologia digitale, basata su paperless e supporti digitali (per esempio cd, dvd e pendrive), costituendo un profondo cambiamento in termini di organizzazione e di modalità di gestione dei processi operativi.

Per introdurre effettivi benefici, organizzativi, funzionali e operativi nella gestione dell’attività clinico-diagnostica è necessaria una completa interazione tra i due sistemi in modo da rendere fruibili dati, informazioni e immagini, oltre che ai reparti della stessa struttura ospedaliera anche a strutture che si trovano al di fuori.

L’evoluzione tecnologica che negli ultimi anni ha riguardato le apparecchiature radiologiche, ha avuto come base di sviluppo la componente informatica (quindi tutte le nuove tecnologie informatiche che recentemente si sono ormai affermate).

Inoltre, la comparsa di un certo numero di standard sufficientemente evoluti ha consentito di affrontare il problema con strumenti migliori, aprendo la strada per un efficiente interscambio delle informazioni nell’ambito ospedaliero. La rapida diffusione dello standard DICOM (Digital Imaging and COmmunications in Medicine), orientato alla gestione di dati e immagini mediche, ha riportato il problema dell’integrazione ad un ruolo di rilevanza primaria, specialmente nell’ambito dei servizi di radiologia.

Quindi, un sistema così evoluto ha superato la tradizionale suddivisione fra i sistemi RIS e PACS, fornendo quindi un ambiente integrato in grado di gestire in modo unitario tutte le informazioni di interesse, dati testuali ed immagini.

Applicazioni sanitarie

In questo modo, le applicazioni possono eseguire interrogazioni incrociate: accedendo dal RIS, le immagini radiografiche del paziente vengono richieste al PACS oppure i dati vengono richiamati sul RIS dopo l’accesso dal PACS.

Nella progettazione e realizzazione del sistema RIS e PACS occorre quindi tener presenti i requisiti determinati dagli operatori (in quanto non specialisti nei diversi campi informatici) e dal modello organizzativo:

  • Il sistema deve essere amichevole nella sua interazione con l’operatore, per evitare che esso venga visto come un rallentamento e non un miglioramento nell’attività giornaliera.
  • I requisiti di modularità ed espandibilità del sistema, in vista dell’evoluzione temporale della struttura e dei dati su cui si opera.

L’obiettivo è raggiungere una perfetta integrazione RIS e PACS con un unico motore del flusso di lavoro in grado di risolvere i tradizionali problemi di accesso e sincronizzazione dei dati (dovuto a sistemi non interoperabili).

Architettura integrata RIS - HIS - PACS
Architettura integrata RIS – HIS – PACS

 

Precedente La gestione di immagini mediche in formato digitale (PACS) Successivo Integrating the Healthcare Enterprise (IHE)

Lascia un commento

*