Guida SEO – SEO e Motori di Ricerca

Guida SEO – SEO e Motori di Ricerca

In questo nuovo articolo dedicato al SEO (Search Engine Optimization) vengono esposti, dopo una panoramica del SEO, le principali fasi e consigli per poter far correttamente SEO nei motori di ricerca (Guida SEO).

Guida SEO - SEO e Motori di Ricerca
Guida SEO – SEO e Motori di Ricerca

Google, Yahoo, Altavista sono tutti motori di ricerca che consentono agli utenti del web di ricercare informazioni, inserendo alcune parole chiave. In realtà questo processo, che sembra semplice, nasconde al suo interno una serie di algoritmi che consentono di tenere in mano l’intero web. Oggi la maggior parte degli Italiani investe molto tempo nell’uso dei motori di ricerca perché la rete è sovraffollata di contenuti e solo con il loro aiuto si possono ottenere risultati d’interesse e in tempi brevi.

Oggi esistono intere aziende che sono specializzate nel funzionamento dei motori di ricerca e che forniscono aiuto a coloro che possiedono un sito per farsi trovare nella rete Internet. A tal fine le aziende applicano la Search Engine Optimization (SEO) che è l’attività attraverso la quale si cerca di aumentare il traffico e la popolarità di un sito web. È statisticamente provato che gli utenti della rete visitano molto frequentemente i siti che si trovano nelle prime 20 posizioni dei risultati di ricerca, perciò aumentare il traffico di un sito significa farlo comparire nelle prime posizioni.

L’attività SEO può essere descritta mediante un processo nel quale devono essere eseguite una serie di fasi. Innanzitutto è necessario effettuare un’analisi preliminare del sito da ottimizzare, al fine di comprendere l’attività aziendale e la tipologia di concorrenza che si può presentare nella rete. Dall’analisi preliminare emergeranno una serie di parole chiave che meglio rappresentano l’attività pubblicizzata dal sito. Tale elenco di parole fondamentali verrà ampiamente studiato e utilizzato per arricchire i contenuti delle pagine che compongono il sito web. La strategia corretta da implementare sarà quella di trovare l’ottimale combinazione delle parole chiave con il testo vero e proprio delle pagine, in modo da garantire la chiarezza dei contenuti.

L’analisi delle parole chiave è sicuramente una tecnica molto valida per l’ottimizzazione, ma non è di certo sufficiente. Basta pensare che Matt Cutts, esperto in tecniche SEO che lavora per il gruppo “Search Quality” di Google, ha annunciato che Google considera ben 200 fattori per determinare il posizionamento di un sito web nelle SERP (Search Engine Results Page). Solamente una corretta combinazione di tutti questi fattori portano il sito ad essere primo nei risultati dei motori di ricerca.

L’opera del professionista SEO non termina con l’intervento di ottimizzazione dei contenuti e della struttura del  sito, ma continua nel  momento  in  cui  il  sito viene registrato  nei  motori  di ricerca. In questa fase del processo infatti, occorrerà prestare attenzione all’indicizzazione del sito da parte degli spider dei motori di ricerca. Anche qui sarà possibile implementare una serie  di strategie come l’invio di sitemap e l’implementazione di tecniche di redirect che danno maggiori informazioni ai robot.

Quando l’interno processo è concluso, occorre analizzare l’andamento delle visite al sito mediante piattaforme di web analytics che possono essere di tipo “free” come Google Analytics, oppure strumenti più sofisticati a pagamento come Omniture o Webtrends. Questo consente un monitoraggio continuo del sito e fornisce una serie di parametri necessari per capire se esso è stato ottimizzato correttamente. Nel caso in cui i dati forniti dagli strumenti di analisi delle statistiche non fossero soddisfacenti è necessario partire nuovamente con il processo dall’inizio, avviando una “riottimizzazione”. A tal proposito infatti bisogna ricordare che gli algoritmi nei motori di ricerca sono in continua evoluzione e quindi questo deve essere tenuto in considerazione nel momento in cui si decide di adottare una strategia per il posizionamento.

Precedente Cosa sono e come funzionano le Directory Web Successivo Fattori che influenzano l'indicizzazione di un sito web nei motori di ricerca

2 thoughts on “Guida SEO – SEO e Motori di Ricerca

Lascia un commento

*