L’indicizzazione su Google e l’algoritmo Google Caffeine

L’indicizzazione su Google e l’algoritmo Google Caffeine

Google recentemente ha introdotto un nuovo algoritmo di indicizzazione chiamato Caffeine che garantisce un aggiornamento più frequente e veloce dell’indice (questo è entrato in uso nell’anno 2009), in modo da restare al passo con la velocità dei social network e l’introduzione di nuovi contenuti (operazione di indicizzazione Google). Google dichiara che questo nuovo algortmo Caffeine produce risultati di ricerca più aggiornati del 50% rispetto all’ultima tipologia di indice, utilizzano negli anni precedenti.

Questo è possibile in quanto il vecchio indice era composto da vari strati che venivano aggiornati con frequenza diversa. Ogni strato richiedeva l’intera analisi del web, producendo un elevato ritardo tra il momento in cui si rilevava il nuovo contenuto e il momento in cui esso era disponibile all’utente. Con Caffeine, ora il web viene esaminato in piccole porzioni, in modo da aggiornare continuamente e velocemente l’indice. Procedendo in tal senso, non si devono attendere lunghi tempi prima che una pagina aggiornata sia indicizzata, in quanto appena vengono rilevate nuove informazioni, Caffeine le aggiunge direttamente all’indice.

Un’altra novità è che Caffeine indicizza anche contenuti multimediali, quindi non si va alla ricerca di soli testi, ma anche di immagini, video, post. Si veda a tal riguardo la figura mostrata qui di seguito.

L'indicizzazione su Google e l'algoritmo Google Caffeine
Indicizzazione Google – Struttura del vecchio e del nuovo indice di Google

Resta comunque necessario l’intervento dei webmaster per facilitare l’indicizzazione dei siti web, perciò nei prossimi articoli verranno indicati i concetti base per la creazione delle Sitemap e l’applicazione del redirect alle pagine del nostro sito web.

 

Precedente L'importanza della velocità di caricamento delle pagine del sito web Successivo Importanza e creazione di una Sitemap per un sito web

Lascia un commento

*