La Telemedicina

La Telemedicina

Quando si parla dell’applicazione dell’eHealth (o e-Health), spesso ci si pensa ad una disciplina conosciuta sotto il nome di Telemedicina. La Telemedicina comprende l’applicazione delle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni alla medicina e consente di rendere disponibili le risorse mediche sia di base, sia specialistiche a pazienti che non possono accedere direttamente ai servizi sanitari per difficoltà di varia natura. Questa disciplina è in grado di migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria e consentire la disponibilità di cure, servizi di diagnosi e consulenza medica a distanza, oltre al costante monitoraggio di parametri vitali, al fine di ridurre il rischio d’insorgenza di complicazioni in pazienti affetti da patologie gravi.

Negli ultimi decenni l’andamento demografico, soprattutto nei paesi più sviluppati, ha evidenziato un costante aumento della vita media, con conseguente incremento delle fasce di età più elevata. La diminuzione della natalità e dei decessi hanno modificato completamente la composizione della società, con conseguenze sociali e sanitarie complesse che si manifesteranno in modo sempre più evidente. L’invecchiamento della popolazione determina l’incremento percentuale delle fasce adulte ed anziane con la necessità di ripensare le strategie sanitarie e affrontare controlli periodici più frequenti. La Telemedicina potrà essere uno degli strumenti per rendere più efficace l’azione di prevenzione e di monitoraggio necessarie per mantenere in salute la popolazione anziana.

La Telemedicina include numerosi campi di applicazione della generale Telemetria: Teleassistenza, Telemonitoraggio, Telecardiologia, Teleconsulto, Telediagnosi, Teledialisi, Telemonitoraggio, Teleradiologia, Telesoccorso, Telespirometria, Telechirurgia, Teledermatologia e Telerobotica chirurgica. In conclusione, la Telemedicina porta l’assistenza a casa del paziente, permette la consultazione a distanza tra specialisti e mette a disposizione dell’intera struttura ospedaliera informazioni in tempo reale, in questo modo evitando lo spreco di tempo e di risorse.

La Telemedicina

La Telemedicina

I vantaggi e i rischi della telemedicina

  1. Autocontrollo dei dati biomedici del paziente come ad esempio telemonitoring in home-care;
  2. Trasmissione dati veloce e risparmio economico come ad esempio gli elettrocardiogrammi effettuati a Regina Coeli;
  3. Digitalizzazione e maggiore sicurezza delle immagini e referti radiologici (esempio il sistema RIS-PACS all’interno del SIS).

 

I commenti sono chiusi.