Il SEO (Search Engine Optimization) e i vantaggi di una corretta ottimizzazione

Il SEO (Search Engine Optimization) e i vantaggi di una corretta ottimizzazione

Il termine SEO indica quell’insieme di pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione sui motori di ricerca nei risultati non a pagamento, detti risultati “puri” o “organici”. S.E.O. è una sigla inglese che sta per Search Engine Optimization, tradotto letteralmente “ottimizzazione per i motori di ricerca“.

Queste pratiche sono molteplici e riguardano diversi aspetti di un sito web: l’ottimizzazione della struttura del sito, del codice HTML, dei contenuti testuali, la gestione dei link in entrata ed in uscita. Poiché Google è il motore di ricerca di gran lunga più utilizzato al mondo, la maggior parte delle attività SEO riguardano lo studio dell’algoritmo di Google e dei suoi periodici aggiornamenti, e le relative azioni per rendere i siti più “graditi” a tale algoritmo.

Il mondo SEO è soggetto a continue metamorfosi ed evoluzioni; ciò che era valido un anno fa molto probabilmente, oggi, non è più cosi determinante ai fini di una scalata ai vertici della SERP di un qualsiasi motore di ricerca. Basti pensare all’ultima revisione nell’algoritmo di indicizzazione di Google, che ha letteralmente modificato, tramite penalizzazioni e premi, circa il 3% delle query (ovvero l’inserimento di parole chiave nei motori di ricerca) in lingua inglese e ben il 5% delle query per quei paesi in cui l’attività di Black Hat SEO è fortemente utilizzata.

Il SEO (Search Engine Optimization) e i vantaggi di una corretta ottimizzazione

I vantaggi di una corretta ottimizzazione

Detto ciò, si può affermare che è innegabile che un buon lavoro di ottimizzazione, eseguito da professionisti, si riveli altamente oneroso sia in termini economici sia in termini di maggior tempo impiegato per la produzione del prodotto finale, ovvero il sito Web. I risultati, però, potrebbero non far rimpiangere il tempo e i soldi spesi; l’aspetto cui il cliente tiene di più è sicuramente la visibilità del sito, ovvero la facilità con cui gli utenti sono in grado di reperire le informazioni che cercano. Essere tra le prime posizioni nei risultati della ricerca è quindi determinante: studi recenti, compiuti nel 2011 su un campione di utenti italiani, dimostrano che: il numero di utenti che si sofferma a consultare i risultati contenuti nella  prima pagina è in crescita, dal 27% del 2009 al 31% del 2011; cresce, inoltre, anche il numero di utenti che si limita a consultare solamente i risultati delle  prime due pagine, mentre cala vistosamente dalla terza pagina in poi.

Nel grafico riportato sotto è riassunta la situazione degli ultimi tre anni.

Il SEO (Search Engine Optimization) e i vantaggi di una corretta ottimizzazione
Percentuale di utilizzatori che compie una nuova ricerca non trovando info. utili nella pagina dei risultati.

Un’elevata visibilità nelle prime pagine dei motori di ricerca comporta una maggior possibilità di attrarre nuovi visitatori e, quindi, possibili nuovi clienti.

Un buon lavoro di ottimizzazione non si deve limitare esclusivamente a un costante lavoro fatto sul codice HTML della pagina ma deve riguardare anche i contenuti inseriti, che devono essere di qualità e soprattutto originali, non copiati. Questa pratica è conosciuta con il nome di article marketing, ed è finalizzata a: aumentare il traffico diretto al proprio sito Web, pubblicando contenuti aggiornati e originali in grado di attirare nuovi visitatori; aumentare la propria reputazione online, in inglese online reputation, grazie al “passaparola” di lettori soddisfatti dai contenuti pubblicati e, infine, aumentare il livello di link popularity, ovvero il numero di siti che contengono un link alla propria pagina Web. Google, o per meglio dire il suo spider, è in grado di calcolare il numero di riferimenti sul Web a un determinato sito. Questo, come si avrà modo di vedere in seguito, è un parametro di fondamentale importanza ai fini dell’ottimizzazione.

Come si può evincere da, i benefit apportati da un corretto uso di pratiche SEO producono un circolo virtuoso che, generalmente, consentono al sito di mantenere un ranking estremamente buono; la pubblicazione di contenuti nuovi e originali fa in modo che Google consideri il sito utile per l’utente, quindi ne mantiene alto il posizionamento.

 

Precedente Internet: che cos'è e come funziona Successivo SEO, indicizzazione dei contenuti e posizionamento sui motori di ricerca

2 thoughts on “Il SEO (Search Engine Optimization) e i vantaggi di una corretta ottimizzazione

Lascia un commento

*