Tipologie di testing software: Il Crowd Testing

Tipologie di testing software: Il Crowd Testing

Che cos’è il Crowd Testing?

Il Crowd testing è uno scenario di test dinamico in cui un gruppo di tester si occupa principalmente di analizzare gli output per determinati input specifici in quanto essi non conoscono o vedono il codice sorgente ovvero si utilizza la tecnica black box. Questa forma di test black-box copre sia aspetti funzionali che aspetti non funzionali come prestazioni, affidabilità e sicurezza. Attualmente, il crowd testing di solito comporta test di verifica e convalida (in particolare, l’accettazione da parte dell’utente). Il test di verifica mira a eliminare i difetti che causano stati di errore nel software (test funzionale black-box). Nel test di convalida, invece, l’utente esegue un test per determinare se il sistema soddisfa i propri bisogni. Un’altra parte importante dei test del software riguarda l’usabilità: “la misura in cui un prodotto può essere utilizzato da utenti specifici per raggiungere obiettivi specifici con efficacia, efficienza e soddisfazione in un contesto di utilizzo specifico” – che spesso è anche parte dei test utente e quindi del crowd testing.

Tipologie di testing software - Il Crowd Testing

Aree di applicazione del crowd testing

Il Crowd test ha un rangedi applicabilità molto esteso:

  1. Identificazione di bugsfunzionali
  2. Identificazione di bugso issuesdi usabilità
  3. Identificazione di bugsdovuti a :
    1. Utilizzo di un device nelle condizionireali d’uso quotidiano: più appaperte, differenti appinstallate, …
    2. Utilizzo di un device nel contestoreale d’uso quotidiano: diversi operatori, diverse condizioni di connettività [ livello del segnale, latenza della rete, operatore, policy di sicurezza].

Costruzione del crowd test

Per costruire un Crowd testing sono necessarie le seguenti azioni:

  1.  identificazione dei percorsi da verificare
    1. se blindtest (viene lasciato libero accesso alla app): il crowdnon è preistruito
    2. se non blindtest: predisporre documentazione per istruire il crowdin modo che sollecitino le sezioni e le funzionalità desiderate
  2. selezione del crowdsecondo 3 vettori :
    1. tipologia di terminale posseduto
    2. parametri demografici [target dell’applicativo]
    3. livello di confidenza pregressa con l’app/processo in esame
  3.  identificazione della numerosità del crowd
    1. mediamente da 10 a 30 soggetti
    2. generalmente la numerosità del crowd è inversamente proporzionale alla complessità del task che viene sottoposto

Testing Software - Il Crowd Testing

Limiti di Applicabilità del crowd test

  1. Il Crowd testing è in grado di svolgere anche task complessi che coinvolgono elementi esterni (utilizzo in mobilità, accessori, account personali) ma la complessità del processo di istruzione del crowd è direttamente proporzionale alla complessità dei task sottoposti, così come la complessità della processo di raccolta dei dati.
  2. la copertura dei device è generalmente minore rispetto ad un test di automazione
  3. per quanto ben strutturato il risultato dei test deve essere successivamente processato manualmente o semi manualmente
  4. per quanto bene preistruitoil crowdnecessita di un presidio forte.
Precedente Criteri necessari per un buon piano di testing software Successivo Testing Software: Differenze tra Crowd Testing e Beta Test

2 commenti su “Tipologie di testing software: Il Crowd Testing

Lascia un commento

*