Vantaggi e limiti dei CMS (Content Management System)

Vantaggi e limiti dei CMS (Content Management System)

Vantaggi di un CMS (Content Management System)

Un CMS permette di costruire e aggiornare un sito dinamico, anche molto grande, senza necessità di scrivere una riga di HTML e senza conoscere linguaggi di programmazione lato server (come PHP) o progettare un apposito database. L’aspetto esteriore delle pagine può essere personalizzato scegliendo un foglio di stile CSS appositamente progettato per un determinato CMS. I flat file CMS, altrimenti noti come text-based CMS, sono dei Content Management System che si basano su le di testo (il più delle volte le XML) e che perciò non necessitano di alcun database come MySQL, PostgreSQL, ecc. Questi CMS sono facilmente installabili e dunque sono particolarmente adatti per siti personali o per piccole comunità.

Vantaggi e limiti dei CMS (Content Management System)

Limiti di un CMS (Content Management System)

Un CMS è tanto più efficiente quanto più è specializzato. Molti piccoli portali fanno ricorso a CMS di tipo generico, scritti da altri e messi a disposizione gratuitamente o a pagamento; per quanto possa essere flessibile, un sito basato su questa struttura in genere presenta un aspetto poco personalizzato se non è possibile intervenire direttamente sul codice sorgente del prodotto per modificarlo. Analogamente i contenuti saranno sempre ancorati a quanto previsto da chi ha progettato il CMS e non alle esigenze di chi pubblica il sito. Problemi di gestione possono derivare dal fatto che chi pubblica o gestisce il sito può usare il CMS per intervenire sui contenuti e sull’aspetto, ma generalmente (caso del software proprietario) non è in grado di intervenire direttamente (o far intervenire) sulla sua struttura ; questo è un limite strettamente connesso al vantaggio primario dei CMS: pubblicare un portale senza doverne progettare la struttura o senza possedere le conoscenze tecniche (o le risorse finanziarie) per uno sviluppo personalizzato. Tuttavia esistono ne esistono alcuni particolarmente evoluti che permettono di scrivere direttamente sul database: è il caso per esempio di alcuni CMS proprietari.
Il re assoluto può ad oggi tranquillamente esser identificato in WordPress, un CMS di uso facilissimo, molto di uso e caratterizzato dalla possibilità di espansione.

 

Precedente Che cosa è il CMS (Content Management System) e come funziona Successivo Che cosa è il CMS WordPress e come funziona

Lascia un commento

*