Browser: Che cos’è, come funziona e i più utilizzati in informatica

Browser: Che cos’è, come funziona e i più utilizzati in informatica

Nell’ambito informatico e delle telecomunicazioni, l’accesso al World Wide Web (WWW) necessariamente avviene attraverso un programma di interfaccia, il browser, che consente di visualizzare i contenuti delle pagine dei siti web e di interagire con essi permettendo così all’utente di navigare in Internet. Il browser web è in grado di interpretare l’HTML , ovvero il codice con il quale sono scritte le pagine web, e di visualizzarlo in forma di ipertesto. Attraverso questo strumento è facile accedere ad una grande quantità di informazioni selezionando i collegamenti ipertestuali (links) o specificando direttamente l’indirizzo del sito web desiderato (url, Uniform Resource Locator) nella barra degli indirizzi.

Anche se il browser è lo strumento più diffuso per navigare nel World Wide Web, esso rimane essenzialmente uno strumento con un obiettivo preciso ma delimitato: un software per facilitare l’utente la navigazione nei siti web, senza troppe capacità di rielaborazione autonoma delle informazioni. Il browser risponde alle interrogazioni dell’utente, ad esempio alle query di ricerca, restituendo la pagina dei risultati, lasciando tuttavia, all’utente il compito di capire se l’informazione da lui cercata è nella pagina dei risultati o meno ed in caso negativo se effettuare un’ulteriore ricerca.

Browser: Che cos'è, come funziona e i più utilizzati in informatica

In sintesi un browser non è in grado di pensare. Non è in grado di avvisare l’utente quando accade un evento importante, e certamente non è in grado di prevedere le azioni dell’utente, per esempio compilando automaticamente i moduli online, facendo acquisti o scaricando file.
Infatti, il browser rappresenta quel sistema software di interfacciamento dell’utente con la rete che rende la navigazione dell’utente tipicamente user-friendly.

Infine, i browser vengono principalmente utilizzati su personal computer, ma anche su altri dispositivi che consentono la navigazione in internet, come i palmari e gli smartphone e i browser più noti e diffusi sono sicuramente Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari e Opera.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *