Caratteristiche e differenza tra JPEG e RAW in informatica

Caratteristiche e differenza tra JPEG e RAW in informatica

La maggior parte delle fotocamere digitali e tutte le DSLR oggigiorno offrono almeno tre formati di file principali: JPEG, RAW e TIFF. La maggior parte dei fotografi professionisti scatta in formato RAW per un migliore controllo creativo sui dati dell’immagine catturati dalla fotocamera. JPEG, d’altra parte, è un formato di file universalmente supportato che raggiunge un perfetto equilibrio tra qualità dell’immagine e dimensione del file.

Se sei un fotografo amatoriale, il dibattito tra JPEG e RAW può essere complicato. Ma non preoccuparti! Ti aiuteremo a comprendere le differenze tra JPEG e RAW in modo che tu possa prendere una decisione informata.

Che cos’è il formato JPEG?

Joint Photographic Experts Group (o JPEG) è un metodo di compressione con perdita per le immagini digitali. Comprime le immagini per ridurre le dimensioni dei file. Ciò semplifica l’archiviazione e la condivisione delle immagini senza una perdita significativa della qualità visiva. Tuttavia, alcune informazioni sull’immagine vengono eliminate durante la compressione.

JPEG è il formato file più comune per le fotocamere digitali e altri dispositivi di acquisizione di immagini. Viene utilizzato anche per la stampa grazie alla sua capacità di produrre immagini di alta qualità mantenendo le dimensioni del file più piccole.

Come funziona la compressione?

Divide l’immagine in blocchi, tipicamente 8×8 pixel ciascuno, e quindi utilizza un algoritmo matematico chiamato Discrete Cosine Transform (DCT) per rimuovere le informazioni ridondanti o meno evidenti. Separa le immagini in parti di frequenze diverse. Successivamente, un processo di quantizzazione scarta le frequenze meno importanti, da qui il termine “con perdita”.

Che cos’è l’immagine RAW?

Al giorno d’oggi le fotocamere digitali compatte e le DSLR possono catturare immagini in formato raw. Allora, cos’è questa immagine grezza? Si tratta di un file immagine non elaborato e non compresso creato esattamente come lo ha catturato il sensore immagine della fotocamera digitale. Raw non è un formato immagine standardizzato, ma dati di immagine grezzi che devono essere convertiti in un formato come JPEG.

Un file di immagine non elaborata contiene dati non elaborati del sensore, che preservano colore, luminosità e dettagli che potrebbero andare persi in altri formati compressi. Prendi queste immagini di alta qualità e le importi nel software pertinente prima di poterle modificare o esportare.

I fotografi scattano in formato RAW perché consente loro di mettere a punto vari aspetti dell’immagine, tra cui esposizione, bilanciamento del bianco, contrasto e nitidezza. Amano il livello di controllo che Raw offre per creare immagini visivamente sbalorditive e tecnicamente superiori.

Caratteristiche e differenza tra JPEG e RAW in informatica

Differenza tra JPEG e RAW

Compressione ed elaborazione

JPEG è un metodo di compressione con perdita che elimina alcuni dati immagine durante la compressione per ridurre le dimensioni del file. Ciò semplifica l’archiviazione e la condivisione delle immagini senza una perdita significativa della qualità visiva. Raw cattura i dati dell’immagine non compressi esattamente come li cattura il sensore di immagine della fotocamera digitale. È necessario convertirlo in un formato come JPEG dopo aver applicato la compressione.

Qualità dell’immagine

Poiché i file JPEG subiscono un processo di compressione con perdita, noterai un certo degrado della qualità dell’immagine finale. Alcune informazioni sull’immagine vengono eliminate durante la compressione. Raw, d’altra parte, conserva tutti i dati del sensore e offre una qualità dell’immagine superiore. I file raw contengono una gamma dinamica più ampia e uno spettro di colori maggiore.

La modifica

I file di immagine grezzi devono essere elaborati e convertiti nei formati di file pertinenti, come JPEG o TIFF, prima di poter iniziare a modificarli. Hai bisogno di un software come Adobe Lightroom per modificare i file raw. Fornisce ampie funzionalità di modifica; puoi regolare parametri come esposizione, bilanciamento del bianco e nitidezza senza compromettere la qualità dell’immagine.

Dimensione del file

I file RAW conservano i dati del sensore non compressi direttamente dalla fotocamera. I file contengono tutti i dettagli originali, quindi sono significativamente più grandi rispetto ad altri formati di file immagine. JPEG, d’altra parte, memorizza la versione compressa delle immagini, il che significa che alcune informazioni sull’immagine vengono perse durante la compressione. Di conseguenza, i file JPEG hanno dimensioni relativamente più piccole. 

Conclusioni

Infine, bisogna dire che non tutte le immagini RAW sono uguali perché non tutte le fotocamere sono uguali. I dati immagine effettivi raccolti dal sensore immagine di una fotocamera possono variare da un produttore all’altro. Per questo motivo, molti produttori di fotocamere forniscono il proprio software proprietario per l’elaborazione delle immagini grezze.

D’altra parte, i JPEG offrono il meglio di entrambi i mondi: dimensioni ridotte del file e buona qualità dell’immagine. Questo perché alcuni dati immagine non essenziali vengono eliminati durante la compressione.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: https://vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *