Caratteristiche e differenza tra Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

Caratteristiche e differenza tra Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

Caratteristiche e differenza tra Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

La Realtà Aumentata

Per realtà aumentata (Augmented Reality o AR) si intende la capacità di creare una visione potenziata della realtà, infatti si creano al computer simulazioni di oggetti reali, immagini e testi che vengono sovrapposti a ciò che l’utente vede intorno a sé in tempo reale. Tra le potenzialità della realtà aumentata si può considerare il fatto che questa permette di creare un ambiente più manipolativo ed interattivo, il quale risulta molto più attrattivo per i clienti; infatti migliora il mondo fisico aggiungendovi elementi di tipo testuale, link ad URL, video e audio ad oggetti inizialmente statici.

L’istituto di ricerca Juniper definisce la AR come:

“Una tecnologia the identifica e traccia i dati appartenenti al mondo fisico e vi combina dati originati da una fonte digitale, da presentare all’utente una visione del mondo reale sovrapposto da informazioni generate dal computer.”

Il fatto che l’AR stia diventando sempre più interattiva e che sta attraendo una proporzione sempre più numerosa di clienti, lascia gli esperti prevedere che questo tipo di tecnologia avrà il più alto potenziale di espansione e di impatto nei prossimi anni.

La Realtà Aumentata permette dunque attraverso la registrazione dei dati di utilizzo dell’applicazione mobile di scoprire come gli utenti interagiscono con i supporti fisici di comunicazione, gli oggetti reali e l’ambiente che li circonda. Questo si traduce in una miniera di preziose informazioni sui propri prodotti e supporti che le aziende possono utilizzare per migliorare la propria performance comunicativa e progettuale.

La Realtà Virtuale

Diversamente dalla Realtà Aumentata, la Realtà Virtuale (Virtual Reality, VR) è la creazione di ambienti o mondi digitali tramite computer, dove l’utente può interagire direttamente con questa realtà come attore principale o secondario.

La definizione di Realtà Virtuale data dall’istituto di ricerca Juniper è:

“La tecnologia che sfrutta degli audio e dati visuali predeterminati da una fonte digitale, creando un ambiente interattivo ed artificiale per gli utenti mediante l’utilizzo di software e hardware specifici.”

Infiene, il funzionamento della Virtual Reality è dato dall’unione di tre variabili, anche chiamate le tre I della VR: l’interazione, l’immersione, e l’immaginazione.

Precedente Che cos'è, come funziona e utilizzi della Mixed Reality Successivo Minacce su internet: Attenzione a Malware e Virus informatici

Lascia un commento