Caratteristiche e differenza tra software di sistema e applicativo

Caratteristiche e differenza tra software di sistema e applicativo

L’ambito dello sviluppo software è quindi quello più produttivo all’interno del settore IT. Scendendo un po’ più nel dettaglio dell’analisi di questo ambito è possibile vedere, nello schema di seguito, quali sono gli strati su cui poggia il software. La distinzione utile da fare è quella tra software di sistema e software applicativo, vediamola qui di seguito.

Caratteristiche e differenza tra software di sistema e applicativo

I software di sistema hanno il compito di eseguire le funzioni base del computer. Queste tipologie di software vengono solitamente fornite insieme all’hardware, al quale sono strettamente legate. Il più importante software di sistema è rappresentato dal sistema operativo, caratterizzato da un insieme di programmi che governano funzioni e risorse primarie del computer. Esistono sia sistemi operativi così detti Open Source, ad esempio Linux, per la loro caratteristica di essere totalmente gratuiti grazie ad una comunità di programmatori, che collabora a livello mondiale per la produzione di software “liberi” da ogni vincolo, sia proprietari, quindi accessibili tramite l’acquisto di una licenza, come Windows e MacOs, rispettivamente della Microsoft e della Apple.

I software applicativi, a differenza dei sosftware di sistema, sono software che non fanno parte del sistema operativo e quindi dedicati ad uno specifico scopo applicativo. Il mercato offre migliaia di applicazioni, più grandi e più piccole, che fanno del computer lo strumento più adattabile per le varie esigenze di lavoro, svago, creatività, comunicazione e anche di prodotto. Di seguito alcune tra le più importanti tipologie di applicativi software:

  • Software applicativi di office-automation per i PC, come i fogli elettronici e gli elaboratori di testi;
  • Software gestionali, come database e ERP, per l’elaborazione dei dati e dei processi aziendali;
  • Software basato sul Web, accessibili mediante la rete Internet, con un’architettura di tipo Client-Server, come ad esempio portali (Intranet, Extranet, E-commerce, etc.) e applicativi B2B (Business To Business e si riferisce ad uno scambio commerciale di prodotti o servizi tra aziende) e B2C (Business To Consumer e si riferisce a tutte le vendite effettuate direttamente al consumatore finale);
  • Software real-time, sono quei software che interagiscono in tempo reale con l’ambiente esterno, dedicati alla sorveglianza, all’analisi e all’elaborazione di eventi esterni (es. software per il rilevamento di temperature);
  • Software scientifici, strettamente dedicati all’ambito matematico, fisico e astronomico;
  • Software di intelligenza artificiale, basati su algoritmi non numerici, sistemi esperti, reti neurali, dimostratori di teoremi, etc;
  • Software embedded, programmi creati appositamente per dispositivi fisici e prodotti industriali (lavatrici, forni, termostati ambientali, etc.), in modo da controllarne le funzioni tramite un apposito programma dedicato.
Precedente Cosa sono e differenza tra sistema informativo e sistema informatico Successivo Che cos'è, come funziona e tipologie della consulenza informatica

Lascia un commento