Caratteristiche e differenze tra applicazioni mobile e siti mobile

Caratteristiche e differenze tra applicazioni mobile e siti mobile

L’accesso ad internet e la possibilità di effettuare ricerche nel web attraverso i motori di ricerca (esempio Google e Bing) hanno trasformato il panorama della ricerca delle informazioni su internet. I vari dispositivi mobili ci hanno permesso di cambiare il modo di vedere le cose che prima sembravano difficilmente raggiungibile ora sono istantaneamente utilizzabili attraverso i device mobili. Per chi opera ad esempio nel marketing la cosa positiva è che le informazioni ricercate di solito riguardano una decisione d’acquisto immediata, cioè che l’utente è pronto a spendere ma necessita di informazioni veloci e istantanee.

Applicazioni mobile (app mobile)

Caratteristiche e differenze tra applicazioni mobile e siti mobile

Le applicazioni mobili sono software che permettono di svolgere diverse funzioni e che, nella maggior parte dei casi, sono installate direttamente dall’utente che può quindi scegliere direttamente le funzionalità di cui ha bisogno. Con l’uso sempre più diffuso di smartphone, l’utilizzo delle app è notevolmente aumentato, pertanto, chi usa il marketing mobile ha sempre approfittato di applicazioni come risorsa di marketing. Le applicazioni per smartphone, così come le conosciamo oggigiorno, si sono diffuse approssimativamente a partire dal 2008; da allora, la progressiva diffusione di questo tipo di software è strettamente connessa con la diffusione degli smartphone; questo successo ha portato ad un aumento e dipendenza da Smatphone creando una vera e propria economia chiamata App Economy.

L’evoluzione è iniziata con App per il tempo libero, la condivisione e per la semplice gestione di file per poi evolversi, nell’ultimo periodo, anche in ambito business come ad esempio: applicazioni per la gestione delle reti di vendita (con la possibilità di avere listini prodotti, documenti e reports aggiornati in tempo reale), applicazioni per la gestione del catalogo prodotti (veri e propri cataloghi che danno la possibilità di salvare gli articoli preferiti, di richiedere un preventivo, o di contattare l’azienda), applicazioni di customer care (con servizi utili alla fidelizzazione del cliente), manuali e schede tecniche, applicazioni editoriali, applicazioni per professionisti. Il mercato delle applicazioni è divenuto progressivamente essenziale, tanto da essere considerato un ecosistema autonomo, caratterizzato da regole del tutto particolari e da una struttura propria.

Le applicazioni per smartphone, in quanto strumento, si prestano ad essere sfruttate anche per la comunicazione interna all’azienda, infatti sono stati rilevati molteplici casi di creazione di applicazioni dedicate esclusivamente ad un’azienda o ad un brand. Strumenti di questo tipo possono essere utilizzati nei modi più svariati per offrire un servizio aggiuntivo al consumatore che può essere, ad esempio, sia di tipo informativo che d’intrattenimento. In particolare, è stato apprezzato come le applicazioni possano costituire una via privilegiata per indirizzare il consumatore in modo diretto verso i contenuti che egli valorizza, con una crescente tendenza a preferire questa via, per la comunicazione e l’approvvigionamento informativo, rispetto a quella della consultazione delle pagine web, giudicata talvolta più complessa e dispendiosa in termini di tempo.
Il luogo digitale all’interno del quale l’utente può scaricare i vari software dedicati al proprio smartphone è l’App Store, espressione traducibile come “negozio di applicazioni”, sono preinstallati su tutti i dispositivi mobili. Infatti, all’interno dell’App Store sono generalmente disponibili alcune classifiche che stanno ad indicare, nel relativo ordine, le applicazioni che sono state maggiormente scaricate in un dato periodo di tempo. Tali classifiche possono essere di diversi tipi, ad esempio è possibile effettuare una selezione delle sole applicazioni gratuite piuttosto che di quelle a pagamento, o ancora, è possibile che esse siano suddivise per categoria.

Siti mobile (mobile site)

Caratteristiche e differenze tra applicazioni mobile e siti mobile

I mobile site sono siti distinti dedicati esclusivamente alla navigazione mobile e funzionano in modo totalmente indipendente dal sito principale. Poiché i possessori di cellulari e dispositivi mobili sono molto interessati ad accedere alle informazioni in modo rapido e semplice, i mobile site hanno molto successo: più della metà delle ricerche riguardo a prodotti o servizi viene effettuata su un dispositivo mobile.
Il buon funzionamento del sito mobile è rilevante perché, altrimenti, si rischia l’abbandono da parte dell’utente, che nel 75% dei casi superati i 5 secondi di attesa di caricamento del sito vi rinuncia. I mobile site non è altro che un sito web Responsive adatto ad ogni dispositivo mobile dove sono accorpate le notizie fondamentali e che offre ai visitatori un accesso immediato alle informazioni e notizie presenti in esso.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *