Caratteristiche e principali funzioni del sistema operativo Android Wear

Caratteristiche e principali funzioni del sistema operativo Android Wear

Android Wear è la versione del sistema operativo Android pensato per gli smartwatch. È basato su una navigazione a schede nelle quali presenta delle informazioni relative alle applicazioni installate sullo smartphone, informazioni sull’attività fisica, e ovviamente l’ora.
Scorrendo dal basso verso l’alto si accede alle applicazioni installate sullo smartwatch; quest’ultime non vengono installate direttamente sull’orologio bensì installando un’applicazione sullo smartphone a cui è abbinato e se quest’ultima dispone dell’estensione per smartwatch allora verrà automaticamente installata anche sul dispositivo indossabile.

Gli smartwatch Android Wear di prima generazione erano abbinabili allo smartphone da cui ricevevano le informazioni solo attraverso la connettività Bluetooth che è possibile solo a distanza ravvicinata, mediante la quale venivano anche trasferite ed installate le applicazioni; onde evitare problemi vari di installazione delle applicazioni o ricezione delle notifiche, i produttori hanno deciso di dotare gli smartwatch di nuova generazione di connettività Wi-Fi per il download diretto degli applicativi e della ricezione di notifiche anche se lo smartphone si trova oltre il raggio di funzionamento del Bluetooth.

Caratteristiche e principali funzioni del sistema operativo Android Wear

Sistema operativo Android Wear

Android Wear è un sistema operativo mobile creato da Google che supporta, come Android per smartphone, dispositivi con i più disparati hardware. Questo sistema operativo supporta la connettività Bluetooth e Wi-Fi e si interfaccia con gli smartphone Android (con sistema operativo 4.3 o superiore) mediante i Google Play services in cui sono preinstallati mentre su iOS (compatibile con iOS 8.2 o superiore) è fondamentale l’applicativo Android Wear e l’esperienza utente è limitata alla ricezione di chiamate ed sms senza poter rispondere direttamente dallo smartwatch e con la sola possibilità di eliminare le notifiche di mail e altri applicativi installati su iOS.

L’unico applicativo che funziona in maniera indipendente è l’applicazione per contare i passi e le calorie dell’utente Google Fit: infatti, se lo smartwatch Android Wear viene abbinato ad un dispositivo iOS, Google Fit è installato all’interno dello smartwatch ma non è possibile installarlo all’interno del telefono e non riesce ad interfacciarsi con l’applicazione Salute di iPhone. A differenza di quanto succede sugli smartphone in cui i produttori personalizzano Android installando delle applicazioni proprietarie o aggiungendo funzionalità di cui Android stesso non dispone, negli smartwatch Android Wear, l’esperienza resta la stessa ad esclusione di qualche watch face realizzata dai produttori.

La gestione dello smartwatch viene eseguita attraverso l’applicazione per smartphone dalla quale è possibile effettuare tutte le operazioni dal semplice abbinamento alla personalizzazione della watch face alla scelta delle applicazioni che possono inviare le notifiche sullo smartwatch.

Interazione e Ux (User Experience)

L’interazione da parte degli utenti con i dispositivi Android Wear viene effettuata mediante il monitor touchscreen, di forma circolare o squadrata o, attraverso l’uso della voce, è possibile attivare i dispositivi Android Wear pronunciando la parola chiave “Ok Google”. Pronunciando “Ok Google” lo smartwatch inizia ad ascoltare l’utente che può chiedere al dispositivo qualcosa da ricercare tramite il motore di ricerca del produttore, oppure impostare una sveglia, o ancora chiamare un amico. Una volta sbloccato lo schermo del dispositivo la watch face con l’ora si presenta all’utente; a questo punto è possibile tenere premuto sullo schermo per accedere all’elenco delle watch face installate per cambiarla, mentre se si scorre da destra verso sinistra si accede al drawer delle applicazioni, un elenco degli applicativi installati che è possibile lanciare.

È possibile inoltre gestire gli smartwatch Android dal proprio smartphone; mediante l’applicazione dedicata è infatti possibile cambiare la watch face, scaricarne di altre dal Google Play Store se lo smartphone che si sta usando ha Android come sistema operativo o da una serie di watch face sul cloud se il dispositivo abbinato all’orologio ha come sistema operativo iOS. Dall’app di Android Wear è possibile inoltre gestire tutte le impostazioni dello smartwatch, tra cui l’attivazione automatica alla rotazione del polso dello schermo, o ancora decidere quali applicazioni installate sullo smartphone possono inviare notifiche all’ orologio.

Gli smartwatch Android possono essere attivati per guardare l’ora o fare qualsiasi altra operazione toccando lo schermo oppure premendo il tasto fisico, se presente.

Appena sbloccato, se non vi sono presenti notifiche, viene presentata l’ora e dalla stessa pagina l’utente può scorrere dall’alto verso il basso per attivare la modalità “muto” in cui il dispositivo non emette suoni, o controllare il livello di carica della batteria.

Caratteristiche e principali funzioni dei sistemi operativi mobile

Precedente Che cos'è l'Innovazione in una azienda Successivo Caratteristiche e principali funzioni del sistema operativo WatchOS

Lascia un commento