Caratteristiche e utilizzo della Smart Card nella sanità digitale

Caratteristiche e utilizzo della Smart Card nella sanità digitale

L’evoluzione dei sistemi informativi, abbinata alla teoria dei protocolli, sta spingendo il settore sanitario verso l’informatizzazione. Un classico esempio di ciò è il tentativo di sostituire il libretto sanitario con una smart-card in grado di supportare numerose funzioni aggiuntive. Un esempio di ciò è il progetto “carta regionale dei servizi/sistema informativo socio-sanitario della regione Lombardia”. Esso prevede la distribuzione agli operatori della socio sanità e ai cittadini di una smart-card, la “Carta Regionale dei Servizi” (CRS) attraverso la quale detti soggetti fruiscono i servizi del Sistema Informativo Socio Sanitario (SISS). Tale carta è conforme allo standard Netlink. Si prevede di ampliare il progetto a tutto il territorio nazionale. Il sistema alimenta in modo automatico, tempestivo ed affidabile le basi dati regionali delle Direzioni Generali Sanità e Famiglia e Solidarietà Sociale, generando così il supporto informativo necessario per la pianificazione ed il controllo della spesa, la gestione del finanziamento del sistema, il miglioramento dei processi di diagnosi e cura, e l’offerta di servizi innovativi al cittadino.

Caratteristiche e utilizzo della Smart Card nella sanità digitale

 

Le funzionalità che nella loro globalità compongono il progetto sono classificate come “servizi applicativi” e “servizi trasversali”; per la loro attivazione e gestione sono previsti interventi organizzativi e strumenti classificati come “servizi a supporto” e “servizi aggiuntivi”. I servizi applicativi sono costituiti da: servizi di base e da integrazione con i sistemi applicativi degli utenti. Lo scopo delle funzionalità classificate come servizi di base è di mettere a disposizione di applicazioni esistenti servizi applicativi integrati con una infrastruttura di comunicazione, interoperabilità, cooperazione e sicurezza. Tali funzionalità sono disponibili alle applicazioni mediche mediante opportune interfacce normalizzate.
Lo scopo di integrazione con i sistemi applicativi degli utenti è rendere fruibili tali interfacce normalizzate, attraverso la fornitura di opportune soluzioni generalizzate, documentazione e strumenti di supporto, oltre alla certificazione del risultato delle integrazioni risultanti.
La smart-card del cittadino supporta, inoltre, funzioni di autenticazione in rete, di cifratura e di attestazione (firma elettronica non avanzata, detta debole, a valore legale limitato); la smart-card dell’operatore supporta, invece, le funzioni di autenticazione, di cifratura e di firma digitale (firma elettronica avanzata, forte, a valore legale a tutti gli effetti).

Precedente Caratteristiche e utilizzo dei Servizi Sanitari in Internet Successivo Caratteriatiche e utilizzo dei DataBase nella sanità digitale

Lascia un commento