Che cosa è un Router in informatica

Che cosa è un Router in informatica

I router sono dei dispositivi che si comportano come smistatori di traffico ovvero ricevono dati e li inviano da qualche altra parte. Nelle reti si occupano solitamente del traffico verso l’esterno della rete locale, ad esempio per un collegamento a Internet. I router sono particolarmente intelligenti infatti leggono un indirizzo più completo rispetto allo switch per determinare il punto successivo cui inviare il pacchetto dei dati.

Basandosi su una mappa di rete denominata tabella di routing, i router possono fare in modo che i pacchetti raggiungano le loro destinazioni attraverso i percorsi più efficaci. Se cade la connessione tra due router, per non bloccare il traffico, il router sorgente può definire un percorso alternativo.

I router creano anche i collegamenti tra reti che utilizzano linguaggi diversi o, in termini tecnici, protocolli diversi. I router possono anche collegare reti situate nello stesso luogo o in un gruppo di edifici ma sono usati soprattutto per il collegamento WAN tra reti fisicamente distanti. I servizi WAN, che vengono offerti dalle società di telecomunicazione per collegare network geograficamente distribuiti.

Che cosa è un Router in informatica

Più nel dettaglio, nelle reti di telecomunicazioni un router è un dispositivo hardware che si occupa di scegliere quale sia il percorso migliore per far comunicare due computer connessi ad una rete. In pratica un router è un computer di commutazione che prende parte all’instaurazione di un collegamento in una rete di computer con commutazione di pacchetti, come ad esempio la rete Internet. Tali computer instradano i pacchetti di dati verso il relativo computer di destinazione, servendosi dell’indirizzo IP di un protocollo di instradamento come ad esempio il TCP/IP.

L’indirizzo IP di un pacchetto di dati comunica a quale sottorete, a quale altro router o computer si devono inviare i dati. Una volta che il router determina dove il pacchetto deve essere spedito, trova la strada più veloce per spedire i dati a destinazione. Il router inoltre deve spedire questi dati nel formato più
adatto per il trasferimento delle informazioni. Ciò significa che può reimpacchettare i dati o frammentarli in pezzi più piccoli, in modo tale che il destinatario li possa gestire.

Inoltre, alcuni router possiedono anche un firewall incorporato, poiché il punto di ingresso/uscita di una rete verso l’esterno è ovviamente il luogo migliore dove effettuare controlli sui pacchetti in transito. I router possono essere normali computer che fanno girare un software apposito (gateway), o sempre più spesso apparati specializzati, dedicati a questo solo scopo. I router di fascia più alta sono basati su architetture hardware specializzate per ottenere prestazioni wire speed, letteralmente alla velocità della linea. Un router wire speed può inoltrare pacchetti alla massima velocità delle linee a cui è collegato.

Infine, i router di fascia media ed alta hanno normalmente una costruzione modulare, che permette di aggiungere interfacce verso reti di tipo diverso secondo la necessità.

Precedente Switch di rete: Tipologie di instradamento Successivo Che cosa è un Repeater in informatica

Lascia un commento

*