Che cos’è, come funziona e tipologie della consulenza informatica

Che cos’è, come funziona e tipologie della consulenza informatica

L’infrastruttura IT, nel suo insieme, comporta importanti e continui investimenti in hardware, software e servizi di consulenza, manutenzione e aggiornamenti periodici degli stessi sistemi informatici, per non parlare della formazione continua del personale. Non tutte le aziende hanno la possibilità di avere risorse interne specializzate in tutti i diversi settori, soprattutto per quanto riguarda i settori più dinamici e in continua evoluzione, come quello informatico.

Nella maggior parte dei casi infatti le risorse umane all’interno di un’organizzazione sono strettamente connesse a quello che è il core business aziendale, ovvero ciò per cui è nata l’azienda, la sua missione principale, i suoi prodotti, i suoi servizi, il suo impatto sulla realtà circostante. Come è stato ampiamente analizzato nei paragrafi precedenti, per un’azienda avere servizi IT ben strutturati equivale a definire strategie vincenti per aumentare di conseguenza l’efficienza dei processi sia interni che esterni, con un conseguente aumento del fatturato. Oggi le grandi aziende tendono ad avere un nucleo interno dedicato all’informatica, composto da personale di alto livello e solitamente gestiti direttamente dalla Direzione Generale dell’azienda. La maggior parte delle attività operative invece vengono gestite in Outsourcing, da società specializzate.

Che cos'è, come funziona e tipologie della consulenza informatica

Per quanto riguarda lo sviluppo software sul mercato sono presenti molte tipologie di software “già pronti”, creati per essere adattati a diverse realtà, pensati partendo da quelle che sono le principali richeste sul mercato. Questi prodotti vengono sviluppati dalle software house, ovvero aziende specializzate prevalentemente nello sviluppo di software e applicazioni Web. Un cliente quindi potrebbe richiedere una personalizzazione di un sistema già esistente oppure richiedere un prodotto così detto “su misura”, con caratteristiche ben precise. Questa dinamica si avvicina molto al così detto Outsourcing, ovvero esternalizzazione del servizio, per cui lo sviluppo viene affidato a una società esterna, specialzzata. Tale sviluppo precede un’analisi di fattibilità da parte dell’azienda esterna e una redazione di una proposta commerciale per l’azienda cliente che, in caso di accettazione, riceverà un prodotto finito nelle tempistiche concordate.

Di seguito alcuni esempi di consulenza, sviluppo software e servizi IT:

  1. Outsourcing, ovvero l’esternalizzazione del servizio che può avvenire mediante una collaborazione attiva da remoto, con l’obiettivo di delegare a fornitori esterni la gestione di determinate attività e/o la manutenzione di software e applicativi.
  2. Creazione di software personalizzati su richiesta del cliente rispetto ad un sistema informativo all’interno del quale dovrà essere integrato.
  3. Consulenza aziendale su come ottimizzare e utilizzare al meglio il proprio sistema IT.
  4. Potenziamento e supporto al gruppo di lavoro strutturato presso l’azienda cliente per lo sviluppo e l’integrazione di un software aziendale.
  5. Realizzazione di singoli moduli, componenti, plugin di software già esistenti per ampliarne le funzionalità originali.
  6. Ottimizzazione e integrazione di software già esistenti.
  7. Attività di bug fixing, ricerca e correzione di errori, e analisi stessa del software per renderlo più efficiente possibile.

Il settore IT in Italia, legato allo sviluppo software e servizi IT è caratterizzato da pochi Big Player e molte piccole e medie aziende. Spesso molte società internazionali di consulenza nel settore IT, solitamente per integrare una fornitura di risorse già esistente, richiedono profili con caratteristiche ben precisi, ad aziende più piccole, per allocarle su progetti interni o per conto di un cliente finale. Molte piccole e medie realtà però ponderano le proprie assunzioni sulla base delle richieste particolari degli stessi clienti. Questo fenomeno viene chiamato Body Rental, alla lettera “corpo in affitto”.

Precedente Caratteristiche e differenza tra software di sistema e applicativo Successivo Che cos'è e a cosa serve il BIOS in informatica

Lascia un commento