Che cos’è, come funziona, vantaggi e svantaggi del Social login

Che cos’è, come funziona, vantaggi e svantaggi del Social login

Definizione Social login

In senso stretto, si parla di social login solo nel caso in cui si effettui il login tramite l’account di un social network come Facebook, Google+ o Twitter. Solo questo tipo di login è da considerarsi propriamente “social”.

In senso lato, invece, si possono includere in questa definizione tutte le opzioni di registrazione grazie alle quali l’utente può accedere a un sito web usufruendo di un account già esistente presso terze parti , ad esempio presso un provider di posta elettronica (Windows Live) o di servizi di pagamento online (PayPal).

Che cos'è, come funziona, vantaggi e svantaggi del Social login

Vantaggi e svantaggi

La registrazione di un utente al proprio sito è particolarmente importante perché permette di raccogliere e gestire dati personali utili e necessari a creare una comunicazione mirata fra il sito e il cliente stesso.
Spesso, però, gli utenti non cominciano nemmeno il processo di registrazione perché sono scoraggiati dai numerosi passaggi, quindi dal tempo e dalla fatica che questo procedimento richiede.
Il social login permette di evitare tutti quei fastidi che normalmente comporta una registrazione o un accesso online, con il risultato che gli utenti saranno motivati a iscriversi al sito e ricorderanno il passaggio dell’iscrizione o del login come un’esperienza facile e veloce. L’utente potrà registrarsi o accedere al sito in poco tempo e attraverso semplici passaggi, utilizzando uno dei numerosi social network come Facebook, Google+, Twitter, Yahoo!, LinkedIn, Friendster, Badoo ecc.

I vantaggi sono molti, sia per l’utente sia per l’azienda proprietaria del sito:

Per l’utente:

  1. il processo di registrazione è più semplice e rapido poiché non si deve creare un nuovo account e facilmente ci si ricorda delle proprie credenziali di accesso a un social network. In tal modo non occorre reinserire tutti i dati, né tantomeno attendere la consueta email di conferma;
  2. la standardizzazione del social login permette di controllare ed eventualmente revocare l’accesso ai propri dati: attraverso un unico pannello di controllo si possono gestire tutte le autorizzazioni date ai vari servizi e siti web e scegliere, quindi, quali informazioni personali offrire per il social login;
  3. l’accesso da altri dispositivi è semplificato perché si utilizzano sempre le stesse credenziali;

Per l’azienda:

  1. possibilità di inserire le varie identità dei social network di ogni singolo utente in un unico account o di creare una mappatura dei vari profili, così da immagazzinare in modo ordinato utili informazioni su ogni cliente;
  2. diminuzione di login falliti e acquisizione di nuovi utenti che si sentono più a loro agio con il login sociale;
  3. gestione più sicura delle credenziali dal momento che sono memorizzate nei server di Facebook, Google, Twitter ecc.;
  4. possibilità di utilizzare widget già pronti per la registrazione e il login.

Gli svantaggi possono essere i seguenti:

Per l’utente:

  1. il sito web che fornisce il social login può accedere a particolari dati personali presenti sui social network con conseguenti eventuali problemi riguardanti la privacy;
  2. se si perdono le credenziali di accesso dell’account che viene utilizzato per il social login, di conseguenza si perde l’accesso a tutti i siti di terze parti che si affidavano a questo per l’autenticazione;

Per l’azienda:

  1. spesso gli utenti non utilizzano dati personali reali nei profili dei social network, registrandosi sotto falso nome o pseudonimi e ciò comporta un’errata acquisizione di essi da parte dell’azienda titolare del sito web;
  2. molti utenti configurano in modo restrittivo l’accesso ai propri dati personali;
  3. affidando a una società esterna i dati per il login si rischia di diventare dipendenti da quest’azienda.

Il social login dovrebbe essere, quindi, valutato con attenzione prima di inserirlo nel proprio sito o applicazione, verificando l’effettiva utilità, i vantaggi che gli utenti potrebbero trarne e tenendo conto che spesso i dati inseriti nei profili social non sempre risultano aggiornati.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *