Che cos’è e a che cosa serve il Task Manager in Windows

Che cos’è e a che cosa serve il Task Manager in Windows

Il Task Manager di Windows é da sempre uno strumento utile preinstallato con il sistema operativo (a partire da Windows 95 in poi) con il quale é possibile monitorare tutti i processi e programmi in esecuzione sul computer. Infatti penso che almeno una volta ognuno di noi abbia utilizzato Task Manager di Windows per chiudere un programma bloccato e che non rispondeva più notando le informazioni immediate fornite su processi, CPU, memoria, rete e così via.

Ma oltre a questo con tale strumento é possibile fare tante altre cose, soprattutto su Windows 8 e successivamente in Windows 10, il Task Manager (che qui prende il nome di Gestione attività) é stato arricchito di nuove funzionalità che vanno oltre al controllo di software e processi in esecuzione. Per tale motivo questo rappresenta una risorsa che é bene conoscere e saper usare in quanto tornerà utile in diverse occasioni.

Che cos'è e a che cosa serve il Task Manager in Windows

Per aprire Task Manager premere contemporaneamente i tasti CTRL+ALT+CANC una sola volta e scegliere Task Manager o Gestione Attività.
Attraverso il task manager è possibile ottenere un’analisi istantanea e puntuale di ciò che sta accadendo, basta fare riferimento alle schede Processi e Prestazioni. I valori in percentuale indicati in corrispondenza delle colonne CPU, Memoria, Disco e Rete, nella scheda Processi, permettono di stabilire in che modo sono effettivamente occupate le singole risorse. La scheda Prestazioni del Task Manager di Windows 10 consente non soltanto di conoscere l’occupazione delle risorse nel corso del tempo ma di accedere a un resoconto della configurazione della macchina. Infatti cliccando sull’icona CPU, si ottiene il grafico dell’occupazione del processore oltre a tutti i dati tecnici (velocità di clock massima, velocità di clock rilevata istantaneamente, numero di core fisici e logici, cache,…). Identica situazione si ha con le altre componenti del computer sotto esame: RAM, Hard disk, Rete, GPU (scheda grafica).

Quindi come si può capire da questo breve articolo, il Task Manager, per molti di noi, è il nostro strumento “go-to” per risolvere i problemi del sistema operetivo quando questo presenta un problema.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *