Che cos’è e come funziona l’e-business (electronic business)

Che cos’è e come funziona l’e-business (electronic business)

E-business

L’e-business (electronic business) è l’applicazione delle tecnologie informatiche ai processi di produzione, pianificazione, gestione dell’azienda. Presuppone l’avvio di un percorso di ottimizzazione del sistema aziendale, di un aumento della redditività a fronte di investimenti relativamente contenuti. L’e-business persegue l’obiettivo di semplificare i processi interni, migliorare la produttività, incrementare i punti di efficienza, migliorare la comunicazione con i partner, fornitori e clienti, agevolare il collegamento dei sistemi di gestione dati.

L’e-business è il risultato della combinazione delle incredibili opportunità offerte da Internet con le numerose risorse fornite dalla tradizionale tecnologia. E questo risultato è dinamico e interattivo. Il suo ambito di applicazione è molto vasto: dalle intranet private e condivise fino alla rete pubblica Internet. L’e-business utilizza Internet per mettere in contatto clienti, venditori, fornitori e dipendenti in maniera fino ad oggi impensabile. In poche parole, permette di stabilire un collegamento efficiente tra le informazioni e le persone che le richiedono. L’e-business offre un incredibile numero di opportunità. Numerose aziende in tutto il mondo hanno già iniziato a effettuare acquisti e vendite utilizzando Internet, mettendosi in contatto con i clienti, con i venditori, i fornitori, gli azionisti e stabilendo rapporti commerciali anche tra loro, fanno cioè affari su Internet, e di conseguenza si espandono.

Che cos'è e come funziona l'e-business (electronic business)

Sono molti a confondere l’e-commerce con l’e-business, ma questo è comprensibile poiché il commercio è l’anima del business. Il commercio si basa sullo scambio di merci e servizi, ovvero sulle operazioni di acquisto e vendita. Anche nella sua forma tradizionale, il commercio è un processo dinamico di interazione tra clienti e venditori. Ecco perché l’e-commerce rappresenta l’evoluzione naturale di qualsiasi tipo di e-business.

E-commerce, infatti, significa effettuare acquisti in linea, sia all’ingrosso che sia al dettaglio. Ed è quello che sta accadendo oggi. Ogni giorno, sempre più persone accedono a Internet ed effettuano acquisti in linea. Questo tipo di transazione fornisce un livello di comodità che gli utenti desiderano, richiedono e presto pretenderanno. L’e-commerce rappresenta un’opportunità unica per le aziende di qualsiasi dimensione. E per coloro che intendono automatizzare il proprio sistema di gestione dei fornitori, l’opportunità offerta dall’e-commerce business-to-business è ancora maggiore.

Differenza tra e-commerce e e-business

Concludendo possiamo dire che l’e-commerce è la vendita, e di conseguenza l’acquisto, di prodotti e servizi via Internet. E’ quindi una soluzione interna a una strategia di e-business, anche se questo ultimo non conduce necessariamente all’e-commerce: sfruttare i vantaggi connessi all’utilizzo dell’informatica non implica in modo diretto che un’azienda distribuisca i propri prodotti attraverso la Rete. L’e-business presuppone una volontà di rivoluzionare il proprio sistema organizzativo accostando progressivamente il proprio business al mondo dell’informatica, pianificando ciascuna soluzione in un’ottica organica in cui ciascuna innovazione concorra all’ottimizzazione del tutto. L’e-commerce è da intendere come un canale di promozione e distribuzione della propria merce complementare ai canali tradizionali, uno strumento per dare visibilità alla propria offerta all’interno della Rete.

L’ampiezza geografica del proprio bacino di riferimento si estende a tutti gli utenti che saranno messi nella condizione di entrare in contatto con il sito: una pregiudiziale, infatti, della rintracciabilità del business è un’impostazione efficace delle strategie di promozione e indicizzazione. I costi di aggiornamento dei dati sono limitati se confrontati ai costi di redazione dei cataloghi cartacei, la ricerca di prodotti specifici può essere effettuata con facilità e velocemente all’interno dei data base, gli ordini possono partire in qualsiasi momento. Al contrario di quanto si potrebbe credere non necessariamente l’e-commerce prevede che il pagamento avvenga esclusivamente on-line: oltre alle transazioni tramite carta di credito permangono forme di acquisto tradizionali come il versamento postale o il bonifico bancario. Va anche detto che gli strumenti per garantire la sicurezza delle transazioni sono sempre più efficaci per dirimere le perplessità degli utenti sulla sicurezza del commercio on-line.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *