Che cos’è e come funziona il Telemonitoraggio in informatica

Che cos’è e come funziona il Telemonitoraggio in informatica

Il telemonitoraggio è un’applicazione della telemetria che consiste nell’utilizzo delle tecnologie di telecomunicazione per effettuare un controllo o assistenza di tipo clinico al paziente in assenza di contatto diretto. Ad esempio: trasmissione Elettrocardiogramma (ECG), refertazione centralizzata e decentralizzata, attivazione del Servizio di Emergenza e soprattutto gestione dei pazienti da remoto che si sta sviluppando molto negli ultimi anni grazie alle nuove tecnologie che si stanno affacciando nel campo della sanità digitale.

Che cos'è e come funziona il Telemonitoraggio in informatica

Esempio pratico del telemonitoraggio

L’insufficienza cardiaca è comune e la sua prevalenza è in aumento. Spesso questa patologia provoca sintomi fastidiosi, che possono essere persistenti o ricorrenti, limitare la capacità di esercizio e compromettere il benessere e la qualità della vita.

I pazienti con sintomi gravi o in peggioramento sono ad alto rischio di ospedalizzazione e morte. Il trattamento con farmaci e dispositivi è complesso ma può stabilizzare molti pazienti che hanno conseguentemente una percentuale molto ridotta di ospedalizzazione o morte. Bisogna dunque garantire che i pazienti ricevano costantemente il miglior trattamento disponibile alla giusta dose e che il trattamento sia modificato in base alle loro mutevoli esigenze individuali è impegnativo.

 

Precedente La Telemetria Successivo La Telecardiologia

Lascia un commento