Che cos’è e come funziona la posta elettronica basata sul web

Che cos’è e come funziona la posta elettronica basata sul web

La posta elettronica rappresenta ormai il mezzo di comunicazione asincrono più diffuso. I motivi di tale successo sono da ricondursi essenzialmente alla sua estrema facilità d’uso, velocità, accessibilità ed economicità. Permette di inviare messaggi a più persone contemporaneamente attraverso l’uso delle mailing list, di allegare documenti e consente lo scambio di informazioni multimediale: è possibile spedire, infatti, messaggi contenenti immagini, suoni, video, hyperlink, testo in formato HTML e applet Java.

Le fasi di spedizione e ricezione delle e-mail seguono un determinato flusso di operazioni. In particolare lo user agent del mittente invia il messaggio di posta al suo server di posta dove viene accodato nei messaggi di posta in uscita. Dopodichè l’e-mail viene spedita al server di posta del destinatario che provvederà a collocarla nella rispettiva mailbox. Se il server del destinatario non è attivo allora il server del mittente collocherà il messaggio in una coda e riproverà a spedirlo solitamente ogni trenta minuti. Nel caso non dovesse riuscirci, dopo alcuni giorni il messaggio verrà cancellato e il server notificherà l’avvenuta rimozione al mittente. Per leggere i messaggi contenuti nella propria mailbox il destinatario dovrà accedere autenticandosi con username e password.

In qualche caso il mail server del mittente, detto SMTP server, coincide con il mail server del destinatario, detto POP server. Resta comunque il vincolo che i due servizi sono svolti su porte diverse.

La posta elettronica per la spedizione dei messaggi si affida al protocollo SMTP. Anche l’agente dell’utente lato mittente, il quale non può comunicare direttamente con il MTA del destinatario, utilizza SMTP per trasferire i suoi messaggi al suo MTA. L’agente dell’utente lato destinatario invece non si può affidare a SMTP per recuperare i messaggi di posta, in quanto si tratta di un protocollo di push (letteralmente: spingi).

Per l’accesso e per la ricezione della posta sono stati quindi introdotti due protocolli di tipo pull (letteralmente: estrai): POP e IMAP. Per la posta elettronica basata sul web si adotta il più famoso protocollo HTTP.

Posta elettronica basata sul web (HTTP)

Che cos'è e come funziona la posta elettronica basata sul web

Recentemente si sta diffondendo la possibilità e la comodità di spedire messaggi e accedere alla posta elettronica attraverso il proprio browser web. In questo caso l’agente dell’utente risulta essere un browser web e l’accesso alla posta avviene con il protocollo HTTP. In altre parole, quando un utente scarica la posta, i messaggi vengono trasferiti dal server di posta al browser dell’utente usando HTTP al posto di POP o IMAP. Per quanto riguarda l’invio di un messaggio, il browser spedisce la mail al suo server di posta attraverso HTTP invece di utilizzare il protocollo SMTP. I server di posta continuano comunque a comunicare con SMTP. Le cartelle possono essere gestite sul server remoto come avviene anche per IMAP. In molti casi infatti le implementazioni della posta elettronica basata sul web utilizzano un server IMAP per permettere ai loro utenti di sfruttare le funzionalità che offre IMAP per la gestione delle cartelle.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *