Che cos’è e cosa significa Encode in informatica

Che cos’è e cosa significa Encode in informatica

Letteralmente encode significa codifica e rappresenta una sequenza d’operazioni, normalmente eseguite da un algoritmo, che associa a una determinata informazione una sequenza di simboli scelti da un insieme chiamato alfabeto, a cui è associato un insieme di regole di composizione che consentono di costruire le successioni di simboli. La codifica è alla base del mondo informatico. Basti pensare la codifica su base 2 o un programma il quale per essere eseguibile in una calcolatore necessita una rappresentazione sotto forma di istruzioni e dati in formati memorizzabili e facilmente manipolabili.

Che cos'è e cosa significa Encode in informatica

Il termine estende il proprio significato a seconda dell’ambito d’utilizzo. Assumendo il suo significato classico esso è associato a qualsiasi forma d’associazione simbolo-significato e ne sono chiari esempi i linguaggi di comunicazione da quelli umani a quelli informatici; questo tipo di codifica è detta di carattere. Sempre sul lato informatico esistono codifiche di tipo compressivo che indicano una tecnica d’elaborazione dati che permette la riduzione della quantità di bit necessari alla rappresentazione partendo da un precedente formato. Esempio sono i moderni algoritmi di compressione file o editing audio/video.

Ai fini pratici, la codifica crittografica è quella di maggior interesse. Essa infatti è di tipo carattere, ma si differenzia per il fine: tratta dei metodi per rendere un messaggio in chiaro, cioè comprensibile, offuscato in modo da non essere comprensibile a un utilizzatore non in possesso delle regole di composizione. L’applicazione al mondo della sicurezza informatica, in particolar modo dei codici malevoli, si sintetizza nella modifica della struttura in modo che essa non sia più facilmente interpretabile. Uno dei maggiori esempi quindi è rappresentato dai metodi di signatures dei sistemi antivirus: l’analisi di un codice codificato e alterato nella struttura ha una maggiore possibilità di passare positivamente il controllo visto il mancato riscontro con la propria firma standard.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *