Che cos’è, vantaggi e svantaggi del Card Sorting in informatica

Che cos’è, vantaggi e svantaggi del Card Sorting in informatica

Il Card Sorting

Il Card Sorting è una tecnica semplice che permette a coloro che si interessano di User Experience (UX) di poter analizzare la classificazione soggettiva degli utenti che verranno sottoposti al test. Questo test viene svolto nella seguente maniera: l’utente ha un numero determinato di fogliettini o post-it al cui interno sono scritte determinate azioni che egli può svolgere all’interno del sito, a volte nella parte posteriore del foglietto è presente anche una descrizione più accurata dell’azione in modo da facilitare l’utente nel caso in cui non sia un utilizzatore assiduo del portale.

Il card sorting è la tecnica di elicitazione della conoscenza più usata e citata nell’area dell’interazione uomo computer per far emergere i modelli mentali degli utenti relative alla categorizzazione dei contenuti di un sito web. Nell’ambito dell’architettura dell’informazione il card sorting costituisce un metodo di design centrato sull’utente, finalizzato ad ottimizzare la reperibilità (findability) di un sistema.

Il card sorting costituisce un metodo efficace per individuare i modelli mentali impliciti degli utenti, rendendo esplicite le loro aspettative di categorizzazione dei contenuti. Conoscere i modelli mentali e le categorizzazioni implicite ci permette di organizzare le informazioni in modo che siano più facili da trovare e da utilizzare, migliorando la qualità del prodotto. Attraverso il card sorting è possibile identificare il criterio di classificazione usato dagli utenti ed identificare il contenuto e l’etichetta delle categorie da essi utilizzati. È possibile far emergere eventuali differenze nella categorizzazione fra diversi gruppi di partecipanti.

Nel web design consigliano l’uso del card sorting nel design di un sito nuovo, nel design di una nuova area di un sito, nel redesign di un sito esistente. Secondo il card sorting può essere usato sia come tecnica esplorativa che come tecnica di classificazione vera e propria. Secondo questi autori il card sorting può essere applicato ad una gamma di entità estremamente ampia, che spazia da elenchi di oggetti concreti a concetti astratti, e può essere utilizzata ricorsivamente a vari livelli di una struttura informativa. L’utilizzo di questa tecnica è appropriato quando ci si propone di far emergere le categorie usate dagli utenti. Attraverso il card sorting possiamo far emergere:

  • I criteri che i partecipanti adottano per categorizzare e cercare le informazioni.
  • La struttura informativa che implicitamente si aspettano di trovare.
  • Le eventuali differenze fra diversi gruppi di utenti.
  • Le etichette delle categorie, espresse nel vocabolario degli utenti.

Il card sorting funziona se è preceduto dai passaggi necessari per identificare la lista di elementi da categorizzare, descritti nelle sezioni precedenti. Inoltre le circostanze ideali per ottenere dei buoni risultati sono:

  • Un elenco non superiore a 60 / 70 elementi.
  • Dei contenuti omogenei fra loro.
  • Un campione di partecipanti che conoscano e comprendano i contenuti.

Vantaggi

Il metodo offre numerosi vantaggi: è una tecnica facile da realizzare e facile da far comprendere ai partecipanti; gli utenti la considerano un metodo di classificazione naturale; può essere utilizzata con individui di ogni estrazione culturale; i compiti di Picture Sorting Secondo il compito di categorizzazione può avvenire anche usando delle immagini (Picture Sorting) o gli oggetti veri e propri da classificare (Object Sorting) possono essere usati in età evolutiva e con individui illetterati. È centrato sugli utenti: Nella progettazione di un sito web se i partecipanti sono rappresentativi degli utenti del sito i risultati dell’analisi tenderanno a riflettere la struttura in cui gli utenti si aspettano che le informazioni siano presentate. È un buon punto di partenza per organizzare la struttura del sistema informativo.

Svantaggi

Osservano che il metodo si focalizza sui contenuti, non sui processi: i partecipanti non compiono realmente il compito, ma si limitano a raggruppare le etichette; a volte non conoscono le etichette, o non intuiscono il contenuto della risorsa descritta dall’etichetta. L’analisi statistica del Card Sorting somministrato manualmente impiega molto tempo.

Assunzioni e Limiti

Le tecniche di sorting assumono che gli individui organizzano la propria rappresentazione dell’ambiente attraverso dei processi di categorizzazione, e che le categorizzazioni implicite degli individui possono essere individuate. Poiché la seconda assunzione non è scontata sostengono l’utilità di affiancare a queste tecniche degli strumenti di verifica della bontà dei risultati (ad esempio dei test osservativi).

Che cos'è, vantaggi e svantaggi del Card Sorting in informatica

Card Sorting Aperto VS Card Sorting Chiuso

Il Card Sorting aperto è meno strutturato  in quanto  è l’utente che decide il nome delle categorie; questa variante permette di far emergere i criteri di categorizzazione impliciti degli utenti. Anche i criteri di classificazione e le etichette delle categorie sono dunque decise dagli utenti; d’altro canto la maggiore libertà concessa all’utente aumenta la variabilità dei risultati.

Il Card Sorting chiuso è più strutturato: è lo sperimentatore che decide le etichette delle categorie nelle quali gli utenti andranno a categorizzare gli item. Il Card Sorting chiuso è più facile di quello aperto. Se il numero di elementi da classificare non è eccessivo, se non vi sono molti elementi di difficile classificazione e se abbiamo un numero sufficiente di partecipanti (almeno 60 / 70) i risultati sono generalmente piuttosto stabili. Nelle situazioni in qualche modo più problematiche si può decidere di fare un Card Sorting chiuso come secondo passaggio, dopo aver identificato il criterio di classificazione e le etichette con il Card Sorting aperto.

Infine, non è opportuno chiedere ai partecipanti (quantomeno nella somministrazione on line) di classificare più di 60 / 70 elementi. Se il sito è di maggiori dimensioni, potrebbe essere utile applicare il Card Sorting aperto ai primi 60 elementi, e successivamente un Card Sorting chiuso (con degli esempi già classificati) per gli elementi rimanenti.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: https://vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *