Come creare un team di sviluppo software altamente efficace in azienda

Come creare un team di sviluppo software altamente efficace in azienda

Lo sviluppo del software è sia una scienza che un processo. Se sei un project manager incaricato di creare una soluzione software per un cliente, devi avere un team di professionisti che lavorerebbe con te verso un obiettivo comune. Hai un team creativo di grande esperienza in quello che fa e sono tutti orientati a produrre una soluzione che nessun altro ha sviluppato prima. Come procedi?

Come creare un team di sviluppo software altamente efficace in azienda

Abilità comunicative adeguate

La comunicazione è la chiave per costruire un team di sviluppo software altamente efficace. Un team altamente efficace darebbe valore a un progetto, a un’azienda e rimane produttivo anche in situazioni avverse. Quando un team sente di avere il supporto del suo project manager, c’è motivazione e i risultati saranno generati naturalmente. Ecco perché in ogni squadra la comunicazione è la chiave; quando sai come comunicare al tuo team internamente ed esternamente, il successo ne consegue.

Comunicazione e meeting

Durante la pianificazione di una strategia di comunicazione con il tuo team, è fondamentale la frequenza delle riunioni. Gli incontri che conduci devono essere qualitativi. Non ha senso tenere riunioni due o tre volte al giorno se ciò influisce sull’orario di lavoro e sulla produttività dei membri del tuo team. Durante lo svolgimento delle riunioni, è importante coltivare l’introspezione. Esegui una revisione della comunicazione: stai conducendo una riunione di gruppo quando tutto ciò che devi fare è avere una discussione con solo due o tre membri del team? Non è meglio chiamare solo i membri necessari della squadra piuttosto che chiamare tutti? In questo modo puoi lasciare il resto al lavoro sul progetto. Una volta terminato l’incontro con i pochi selezionati, puoi inviare e-mail al resto del team e informarli di eventuali modifiche allo sviluppo del progetto. Quando è necessario eseguire una revisione delle prestazioni, non è necessario chiamare tutti i membri del team fino a quando non è assolutamente necessario. Quindi, quando comunichi con il tuo team, ci sono tre cose fondamentali da ricordare

  • Comunicare di meno
  • Comunicare qualitativamente
  • Comunica in modo efficiente

Le riunioni pianificate sono interruzioni pianificate e se è probabile che la riunione porti risultati attuabili, allora è una perdita di tempo. Per assicurarti di non perdere neanche un minuto della riunione, tieni una tabella di ciò che deve essere discusso, l’elenco delle domande da porre e gli obiettivi principali della riunione.

Pietre miliari e piani di lavoro più brevi

Una volta risolto il problema della comunicazione, puoi pianificare piani di lavoro più brevi. Ogni progetto ha pietre miliari e quando si tagliano le pietre miliari e si assicura che tutti nel team forniscano risultati completi secondo la pietra miliare, c’è successo. Puoi abbreviare i posti di lavoro e rendere più facile per il resto del tuo team tracciare le proprie strategie e persino correre dei rischi. Quando dividi il progetto in diverse tappe, puoi sempre tornare indietro e ripercorrere i passaggi se incontri un ostacolo. In questo modo non perdi molto tempo a cercare di capire l’origine del problema.

Una squadra deve lavorare come una squadra

Se è una squadra, dovrebbe comportarsi come una squadra, il che significa che deve esserci interdipendenza. Devono esserci responsabilità condivise e le persone con competenze simili devono essere consapevoli dei reciproci compiti in modo che entrambi non facciano la stessa cosa e perdano tempo. Un team avrebbe condiviso preoccupazioni, idee e responsabilità in modo che il progetto continuasse come previsto e tutti facessero la loro parte.

Costruire la fiducia tra i membri del team

Per gestire con successo il tuo team, devi essere in grado di infondere fiducia e rispetto tra i membri del team. Se stai mettendo insieme un team di professionisti del software che hanno la reputazione di non andare d’accordo tra loro, allora devi essere in grado di lavorare con loro e scoprire cosa sta causando questo attrito o devi sciogliere il team perché non c’è non ci sarà progresso senza fiducia o rispetto. La fiducia richiede tempo per costruire, ma se è tra i membri del team che hanno avuto un passato, allora ci vorrà più tempo. Se non è possibile sciogliere la squadra, allora dovrai chiamare tutti insieme e vedere se è possibile rimuovere l’attrito.

Metodologia Agile

La metodologia Agile è lo sviluppo guidato dalle funzionalità di maggior successo per i project manager. Essere agili aiuta i membri del team a rispondere all’imprevedibilità in un progetto. Scrum è un altro termine utilizzato dai project manager quando usano l’agilità nella gestione dei progetti. Grazie alla popolarità di Scrum in Agile Methodology, molti project manager hanno adottato questo metodo di fare progetti. Lo sviluppo agile del software è un processo attraverso il quale i project manager e i membri del team portano a termine il loro lavoro. Contiene una serie di linee guida attraverso le quali ogni team sarebbe in grado di fornire il massimo deliverable al minimo costo di produzione. I metodi agili hanno consentito una gestione efficace del flusso di lavoro e portano a termine i progetti più velocemente. La metodologia agile ha reso possibile ai membri del team di lavorare con successo su progetti di sviluppo software complessi.

Passare alla metodologia Agile

Potrebbe essere difficile per i membri del team che non sono abituati alle tecniche di lavoro agile abituarsi ad esso la prima volta. I project manager devono imparare a rompere le loro vecchie abitudini se vogliono il completo successo con Agile. Devono sapere cosa fare con i processi e le procedure che ostacolano la produttività. Solo se il team lavora come un’unica unità sarà in grado di impegnarsi con successo nei processi.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: https://vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *