Definizione e caratteristiche del Telnet in informatica

Definizione e caratteristiche del Telnet in informatica

Telnet è un servizio che consente di utilizzare un elaboratore remoto in emulazione, ovvero l’utente può, attraverso il pc connesso a Internet, utilizzare i programmi, i dati e i documenti che si trovano su una macchina remota.

Di fatto, l’utente utilizza software che non ha sulla propria macchina, ma che si trovano su un’altra macchina connessa alla rete e che l’utente conosce.

Con telnet si utilizza il proprio elaboratore come se fosse un terminale stupido, perché esso serve solo per impartire comandi che poi verranno eseguiti sulla macchina remota alla quale l’utente è collegato attraverso il servizio telnet. Si dice in emulazione perché in quel momento non si sta utilizzando il proprio elaboratore, ma l’elaboratore rappresenta un mezzo per utilizzare risorse presenti su un altro elaboratore.

Infine, attraverso questo servizio si può ampliare in modo notevole le capacità del proprio elaboratore. Ovviamente i risultati del processo di elaborazione svolti dalla macchina remota vengono visualizzati sull’elaboratore finale.

Definizione di Telnet

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *