Differenza tra Business Intelligence (BI) e Business Analytics (BA)

Differenza tra Business Intelligence (BI) e Business Analytics (BA)

Lo sviluppo delle applicazioni di business intelligence sono state il primo, grande, risultato verso l’individuazione e lo studio dei segnali nascosti.
La BI è un insieme di metodologie, processi, architetture e tecnologie che trasformano dati grezzi in informazioni significative e utili, attraverso l’ultilizzo di Data Warehouse e Data Mining per l’estrazione e l’analisi dei dati.

Differenza tra Business Intelligence (BI) e Business Analytics (BA)

Le applicazioni di Business Intelligence, se progettate bene e basate su dati aggiornati, offrono una visione approfondita del passato o anche del presente, identificando gli schemi che determinano comportamento e prestazioni delle funzioni aziendali: vendite, produzione, approvvigionamento, marketing, amministrazione, finanza e così via.
Possono quindi dirci cosa è successo e perchè (il che non è poco), ma la BI ha dei limiti fondamentali in quanto non è in grado nè di dare una visione di possibili eventi futuri nè di prevedere gli sviluppi futuri di un’azione.
Sono punti fondamentali per chi deve decidere, si tratta di sostituire una scelta soggettiva basata sull’intuito con una basata su alternative analizzate per quanto possibile in modo oggettivo.

La BI risponde a domande come:

  • Cosa è successo?
  • Quante volte?
  • Dove è il problema?
  • Quali azioni sono necessarie?

La Business Analytics è una disciplina avanzata della BI, dove i vantaggi competitivi delle aziende derivano dal ricorso di sistemi più avanzati di studio delle informazioni. La BA risponde a domande come:

  • Cosa sta succedendo ora?
  • Perchè sta succedendo?
  • Cosa succederà dopo? (previsioni)
  • Qual’è la cosa migliore che pùo accadere? (ottimizzazioni)

Infatti, in tempi di rapidi cambiamenti e di crescente complessità, un rapido apprendimento diventa importante. Per questo è necessaria una visione strategica su ci`o che è necessario attuare, per ottenere un rapido apprendimento e infine, la creazione di valore. Tutto questo diventa possibile proprio grazie alla Business Analytics.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *