Differenza tra Sistema informatico, Sistema Informativo e Sistema Informativo Automatizzato

Differenza tra Sistema informatico, Sistema Informativo e Sistema Informativo Automatizzato

In questo articolo vediamo la differenza tra il Sistema informatico, il Sistema Informativo e il Sistema Informativo Automatizzato, nonostante nel lessico aziendale vengano spesso usati per indicare lo stesso strumento. Il sistema informatico è l’insieme di strumenti di elaborazione elettronica di dati, metodi, mezzi di comunicazione e mezzi di misurazione utili al funzionamento del sistema informativo. Rappresentando la componente tecnologica del sistema informativo, si qualifica come un suo sostanziale sottoinsieme.

Differenza tra Sistema informatico, Sistema Informativo e Sistema Informativo Automatizzato

Per sistema informativo (SI), come precedentemente accennato, s’intende “l’insieme di elementi tra loro interdipendenti, che genera flussi informativi a supporto di decisori interni, nei vari punti e ai vali livelli organizzativi, ed esterni ai confini aziendali” (Camussone, 1998). Il SI risulta quindi composto dagli elementi finalizzati alla generazione d’informazioni e di flussi informativi interni ed esterni, ossia:

  1. Il patrimonio di dati, connesso alla rappresentazione degli eventi e dei fenomeni d’interesse aziendale. Oltre a quanto detto, va sottolineata l’importanza e le opportunità aggiuntive, rispetto al passato, che le tecnologie legate a internet offrono in termini di disponibilità, accesso e valorizzazione di risorse informative e di conoscenza all’esterno dei confini aziendali.
  2. I processi informativi per la produzione e la gestione delle informazioni. I processi informativi si distinguono in:
    1. acquisizione o creazione di dati e informazioni;
    2. registrazione e archiviazione di dati e informazioni;
    3. elaborazione di dati e informazioni;
    4. riproduzione e trasmissione di dati e informazioni;
    5. presentazione per la consultazione di dati e informazioni.
  3. I mezzi e gli strumenti utilizzati nei processi informativi. Si tratta di mezzi che molto spesso sono costituiti da strumenti informatici, ossia dall’IT e dall’ICT. Questi, infatti, permettono l’automazione delle procedure attraverso applicazioni software, incrementandone efficienza ed affidabilità.
  4. Le persone, relazionate ai processi informativi e ai mezzi/strumenti utilizzati. È una componente fondamentale, e si tratta delle persone che presidiano i processi informativi e le relative procedure. S’intendono dunque gli specialisti della funzione SI, coloro che gestiscono il patrimonio di dati, le ICT e le procedure automatiz zate. L’insieme delle persone coinvolte nei processi informativi, tuttavia, va ben oltre le figure degli specialisti. Basti pensare a tutti gli utenti del sistema informativo che usufruiscono delle informazioni prodotte dal sistema e allo stesso tempo forniscono dei feedback. La diffusione del web 2.0 ha fatto sì che si diffondessero le logiche bottom-up, ampliando così lo spettro di persone del SI, coinvolgendo utenti anche al di fuori dell’azienda (ad esempio fornitori, clienti, partner ecc.).
  5. I principi e le regole organizzative, ossia l’insieme di valori, di idee di fondo, di norme e di routine aziendali infuse nel sistema, che lo caratterizzano e ne influe nzano il funzionamento. Riguardano la concezione e la percezione che gli attori aziendali possiedono con riferimento al SI, sono strettamente legati alla cultura aziendale e al contesto organizzativo. All’interno di ogni realtà vi è una particolare visione del SI e del suo ruolo; questo influisce direttamente sia sull’efficacia del SI che, più in generale, sull’assetto organizzativo. Ad esempio: se il SI è concepito come strumento di supporto alle attività di controllo e di accentramento del potere decisionale, è plausibile che verrà concepito come sistema accentrato con limitazioni di accesso ad alcuni utenti. Se, al contrario, il SI è concepito come meccanismo per supportare il coordinamento ed abbattere in confini organizzativi interni, è plausibile che verrà concepito e realizzato come un sistema maggiormente distribuito.

Per sistema informativo automatizzato s’intende quella parte di SI che sfrutta il supporto dei sistemi informatici intesi oggigiorno con IT e ICT. Già negli anni ’50, grazie a studiosi come Trist e Bamforth, si è sviluppato un approccio socio-tecnico della questione. In questa visione, si enfatizza l’interesse verso la ricerca dell’ottimizzazione congiunta fra variabili di tipo tecnico e di tipo sociale all’interno dei sistemi di lavoro. Le due componenti, l’elemento umano da una parte e le modalità tecniche dall’altra, sono connesse tra loro per mezzo dell’organizzazione, la quale opera come un collante con riferimento ad un peculiare disegno strutturale.

Differenza tra Sistema informatico, Sistema Informativo e Sistema Informativo Automatizzato

L’importanza assunta dall’IT e ICT nelle aziende moderne ci spinge a concentrarsi sulla parte automatizzata del sistema informativo, ossia quella parte che sfrutta i sistemi informatici. Nel lessico aziendale e spesso in letteratura, questa puntualizzazione è ormai implicita e quando si parla di SI ci si riferisce, di fatto, al sistema informativo automatizzato che non deve essere ridotto al solo sistema informatico. L’aumento di procedure gestite dall’IT e ICT ha fatto sì che la maggior parte dei sistemi informa t ivi fosse caratterizzata da automazione.

È doveroso rilevare, tuttavia, che in un’azienda il SI è solo in parte automatizzato. Se l’automazione non è completamente realizzabile l’informatica aziendale ha l’obiettivo di identificare la linea di confine tra ciò che può essere automatizzato e ciò che è opportuno lasciare allo stato manuale, anche in funzione delle potenzialità offerte dalle tecnologie.
Per convenienza economica e organizzativa, oppure semplicemente per diffico ltà tecniche o resistenza e inerzie organizzative, permangono sempre alcune zone o porzioni.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *