E-commerce: Benefici e limiti nell’acquistare prodotti online

E-commerce: Benefici e limiti nell’acquistare prodotti online

E-commerce

L’E-commerce consiste nello svolgimento di attività commerciali e di transazioni per via elettronica e comprende attività diverse quali: la commercializzazione di beni e servizi per via elettronica, la distribuzione on-line di contenuti digitali, l’effettuazione per via elettronica di operazioni finanziarie e di borsa, gli appalti pubblici per via elettronica ed altre procedure di tipo transattivo della pubblica Amministrazione”.

Il denominatore comune delle attività riguardanti l’e-commerce è la prerogativa di sfruttare la rete di internet come piattaforma di utilizzo. L’offerta di una soluzione di commercio elettronico si può rivolgere al cliente finale, all’agente, alle filiale internazionale o al fornitore, comportando per questo una notevole differenza nell’impianto che si vuole strutturare.

E-commerce: Benefici e limiti nell'acquistare prodotti online

Benefici e Limiti

Grazie al progressivo affermarsi dei mercati elettronici, sia i consumatori sia gli organizzatori, possono conseguire benefici o vantaggi. Possiamo così individuarli:

  1. Maggiore ampiezza di scelta. Il processo di ricerca della fonte presso la quale acquisire un determinato prodotto o servizio potrà essere esteso ad un numero di potenziali acquirenti assai più ampio di quelli contattabili in condizioni ordinarie. L’acquirente potrà quindi sviluppare un più completo raffronto di prezzi, prestazioni, garanzie e altri rilevanti.
  2. Personalizzazione dei prodotti e servizi. L’interattività consentita dalle tecnologie dell’informazione permette al produttore di adattare automaticamente la propria capacità produttiva – sia di prodotti tangibili sia di servizi – alle singole e specifiche esigenze di un ampio numero di acquirenti, senza che questo si rifletta sui costi, e quindi sui prezzi. In altri termini, è possibile realizzare la produzione su misura ai prezzi della produzione standardizzata.
  3. Miglioramento del livello qualitativo dei servizi. Le tecniche del commercio elettronico consentono di ampliare la gamma dei servizi precedenti e successivi alla vendita. Il grado di customer satisfaction tende conseguentemente ad elevarsi, con positivi effetti per quella fidelizzazione della clientela che oggi costituisce l’obiettivo numero uno per la maggior parte delle imprese: banche, compagnie aeree, catene al dettaglio, produttori di auto, operatori turistici, etc.
  4. Risposta più rapida ai bisogni. Il commercio elettronico può contribuire in modo sensibile a ridurre il tempo intercorrente tra il conferimento dell’ordine e la relativa evasione. Tale riduzione può determinare un incremento in taluni casi decisivo del valore reso al cliente. Si pensi alla fornitura di pezzi di ricambio o di attrezzature di cui si abbia una pressante esigenza, oppure alla confezione di un abito su misura per un’occasione imprevista e importante. Per non parlare di prodotti o servizi che possono essere consegnati per via elettronica, come il software, alcuni servizi finanziari, l’entertainment (video, film, musica e giornali), l’informazione e la consulenza specializzata.
  5. Riduzione dei prezzi. Il commercio elettronico può consentire di ridurre i prezzi di prodotti e servizi in taluni casi anche in maniera considerevole. Ad esempio, quando i costi di transizione sono particolarmente elevati in relazione alla complessità delle strutture di intermediazione tra domanda e offerta, il mercato elettronico può modificare in modo radicale la formazione dei costi e dunque dei prezzi.

I benefici sopra delineati possono naturalmente combinarsi tra loro contribuendo così ad accrescere il valore complessivamente ricevuto dall’acquirente. Quindi, l’incontro di queste sinergie potrebbe essere un sicuro vantaggio sia per i consumatori, perché aumenterà la convenienza dei loro acquisti, ma anche per la nostra economia nazionale che vedrà accorciare le distanze col resto del panorama internazionale.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *