Prestazioni dispositivi: Che cosa sono e a cosa servono i Benchmark

Prestazioni dispositivi: Che cosa sono e a cosa servono i Benchmark

Il benchmark è un insieme di test software eseguiti sul dispositivi con lo scopo di fornire una misura delle prestazioni raggiungibili. I benchmark utilizzati per i dispositivi mobile (per esempio Antutu e Quadrant per il SO Android) misurano le prestazioni di: memoria (velocità delle operazioni che coinvolgono la memoria RAM del dispositivo), CPU integer (velocità delle operazioni con dati interi), CPU floating point (velocità delle operazioni con dati in virgola mobile), grafica 2D e 3D (capacità di elaborare immagini in 2 o 3 dimensioni), velocità di lettura/scrittura SD, database IO (velocità delle operazioni su dati salvati in memoria non volatile).

Prestazioni dispositivi: Che cosa sono e a cosa servono i Benchmark

Si possono distinguere due tipologie fondamentali di programmi per il benchmark:

  1. sintetici, mirano a misurare le prestazioni del sistema riguardo specifiche operazioni
  2. applicativi, si riferiscono all’esecuzione di software applicativo

In entrambi i casi il programma di test restituisce un indice che dovrebbe rappresentare le prestazioni del sistema.

Bisogna notare infine che i benchmark hanno un’affidabilità relativa, per questo motivo se ne utilizzano due o più in modo che la media tra questi rappresenti un risultato più veritiero. Di fatto i benchmark sono eseguiti e utilizzati solo per avere un’indicazione approssimativa delle prestazioni del dispositivo sotto test.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *