Programmazione, marketing e finanza sul piano industriale

Programmazione, marketing e finanza sul piano industriale

Problema di programmazione in azienda

Il problema di programmazione in azienda si pone su diverse scale temporali: c’è un problema di programmazione a medio – lungo termine ed uno a breve.

A lungo termine, bisogna prevedere l’andamento del mercato e procurare le risorse produttive e i materiali necessari a soddisfare gli   obiettivi di consegna. A breve termine, il problema è sfruttare in modo efficiente le risorse produttive disponibili,  fornendo le sequenze ottimali delle attività  sugli impianti/persone.  Il primo è un problema di pianificazione, il secondo di scheduling.

Come in tutte le questioni complesse, l’approccio risolutivo è quello di  scomporre il tutto in sotto problemi per poi individuare gli strumenti adatti per affrontarli.

Il proposito del MRP II è di integrare, nel processo di pianificazione, le funzioni principali dell’azienda con altre funzioni quali amministrazione, personale, ricerca e sviluppo in modo da far conoscere e condividere il progetto comune dell’azienda e motivare il personale.

Marketing e finanza sul piano industriale

Marketing e finanza sono le due più importanti aree influenzate ed hanno un notevole impatto sul piano industriale. In aggiunta alle risorse manifatturiere, devono, infatti, essere definiti in termini quantitativi e temporali i mezzi finanziari che occorrono e le risorse del marketing.Infatti, in troppi casi vari settori quali produzione, marketing e finanza operano senza avere una completa conoscenza di quello che altre aree dell’azienda stanno facendo: per essere più efficienti è necessario che tutti i settori dell’azienda siano focalizzati sugli stessi obiettivi.

Con particolare riferimento alla funzione dei marketing è possibile affermare che un migliore servizio reso ai clienti significa una maggiore produttività del tempo dei venditori. Meno tempo speso per scusarsi del fatto che l’ultimo ordine non è stato ancora evaso e più tempo per acquisire l’ordine successivo. Significa un migliore coordinamento fra marketing e produzione. Un migliore servizio reso ai clienti significa anche una migliore penetrazione nel mercato. Pochissime  aziende hanno misurato questi risultati e pochissime, naturalmente, li attribuirebbero al MRP II. Le aree significative dei maggiore produttività del marketing sono:

  1. Migliore servizio reso ai clienti: la realizzazione di più prodotti del tipo richiesto al momento corretto. Il servizio migliore va di pari passo con la riduzione delle scorte ed il modo migliore di ridurre le scorte è quello di
  2. Informazioni migliori ai clienti: la simulazione MRP II permette di offrire al marketing una risposta tempestiva e precisa e delle date di consegna affidabili per i clienti. Inoltre grazie a dati migliori, il marketing e la produzione possono comunicare più efficacemente sia a livello di pianificazione strategica, sia a livello di routine.

Oltre ciò, bisogna tener conto anche della produttività legata all’ingegneria in azienda.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *