Tipologie di testing software: Il Test di Regressione

Tipologie di testing software: Il Test di Regressione

Il test di regressione è una tipologia di test del software ha lo scopo di verificare la qualità di nuove versioni di un prodotto, in particolare l’intento è quello di testare le nuove funzionalità e garantire che le funzionalità preesistenti abbiano mantenuto le loro caratteristiche qualitative dopo l’introduzione di queste ultime.
Proprio da qui il nome di test di regressione, poiché ha proprio lo scopo di controllare se la qualità del prodotto sia regredita, nel senso che alcune funzionalità precedentememente testate funzionavano correttamente e dopo appunto le modifiche dell’applicativo software alcune di queste possono non funzionare più correttamente.
Dopo l’introduzione di nuove componenti o funzionalità, per assicurare il livello di qualità, sarebbe necessario ripetere l’intero processo di testing su tutto l’applicativo, ad eccezione dei test di unità già effettuati (e che hanno prodotto risultati positivi).

Proprio per evitare di dover far fronte nuovamente agli alti costi di tale processo, i test di regressione vengono pensati in anticipo, predisponendo la reiterazione dei test in modo automatico per le nuove versioni del prodotto, a seguito di modifiche marginali sull’intera collezione dei test.

Tipologie di testing software: Il Test di Regressione

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *