Vantaggi e benefici dei big data per le aziende

Vantaggi e benefici dei big data per le aziende

I Big Data rappresentano una grande opportunità per le aziende e per le economie nazionali in quanto consentono di ottenere benefici significativi, che elenchiamo di seguito.

Vantaggi e benefici dei big data per le aziende

Creare trasparenza

Un accesso facile e tempestivo ai Big Datarende disponibile una maggiore quantità di informazione e facilita la condivisione dei dati tra le diverse unità organizzative di un’impresa. Per esempio i dati delle unità di R&S, produzione e ingegneria di un’azienda possono essere integrati al fine di favorire il concurrent engineering, tagliando i tempi e migliorando la qualità.

Scoprire i comportamenti nascosti e i bisogni dei consumatori

La disponibilità quasi in real time di dati da smartphone fornisce caratteristiche dettagliate sui clienti e sul loro complesso processo decisionale quando fanno acquisti: i Big Data permettono infatti di identificare i modelli comportamentali dei consumatori e far luce sulle loro intenzioni .

Rivelare le variabilità delle performance e migliorare le prestazioni

La creazione e la memorizzazione di dati transazionali in forma digitale consente poi alle aziende di avere dati più accurati e dettagliati su svariate performance, dallo stato dei magazzini ai giorni di malattia del personale, in tempo reale o quasi. Inoltre esse, utilizzando i dati per analizzare la variabilità delle prestazioni e per capirne le cause più profonde, possono ottenere risultati migliori.

Personalizzare le azioni

I Big Data consentono di creare specifici segmenti di clienti e di personalizzare prodotti e servizi sulla base delle loro esigenze. Si tratta di un grande beneficio per vari settori: le aziende di beni di consumo per esempio stanno iniziando ad utilizzare tecniche di Big Data per realizzare promozioni e pubblicità personalizzate per i diversi cluster.

Migliorare le previsioni

L’utilizzo dei Big Data e di tecniche adeguate per il loro sfruttamento portano a migliori predizioni e migliori predizioni fruttano migliori decisioni. Per esempio, le principali compagnie aeree statunitensi, venute a conoscenza del disallineamento tra l’orario previsto e quello effettivo di atterraggio, hanno deciso di utilizzare il servizio RightEta offerto da PASSUR Aerospace, un fornitore di tecnologie di supporto decisionale nel campo dell’aviazione, per risolvere questo problema. Più di 155 installazioni raccolgono un ampio range di informazioni su tutti i voli che vedono, generando un costante flusso di dati digitali che vengono analizzati, quindi RightEta si chiede che cosa sia successo in passato quando un dato aereo si è avvicinato ad un dato aeroporto in determinate condizioni e quando effettivamente sia atterrato. In questo modo la compagnia aerea è riuscita ad eliminare il divario tra arrivo previsto e arrivo effettivo dei voli e questo miglioramento delle previsioni ha portato ad un valore di 7 milioni di dollari all’anno in ciascun aeroporto. Diverse Banche italiane stanno mettendo in atto un progetti finalizzati alla raccolta di dati social per arricchire le informazioni sui loro clienti e sfruttarle per predire il tasso di churn tramite adeguati modelli.

Supportare le persone nel processo di decision making

Utilizzando Analytics sofisticati su interi Dataset è possibile automatizzare e migliorare i processi decisionali, minimizzare i rischi e scoprire preziosi insight, benefici che non possono essere perseguiti con l’analisi e la gestione di piccoli campioni di dati tramite i fogli di calcolo. I rivenditori per esempio possono utilizzare algoritmi che consentono la messa a punto automatica e l’ottimizzazione degli inventari e dei prezzi a partire dai dati in tempo reale relativi alle vendite nei negozi e a quelle online.

Creare nuovi prodotti e servizi, nuove tipologie di aziende e innovativi modelli di business

Le società possono sfruttare i Big Data per realizzare nuovi prodotti e nuovi servizi: molte imprese manifatturiere per esempio stanno utilizzando i dati relativi all’utilizzo di prodotti attuali per migliorare lo sviluppo di modelli futuri e per creare servizi post-vendita innovativi; la disponibilità in real time di dati relativi alla location sta comportando lo sviluppo di nuovi servizi che si servono di questi dati, come le assicurazioni danni basate su dove e come le persone guidano le loro automobili. Nasceranno inoltre aziende che si occuperanno di aggregare ed analizzare i dati aziendali relativi a prodotti, servizi, fornitori, consumatori e loro preferenze e si assisterà addirittura a nuovi modelli di business.

Incrementare la produttività e la profittabilità delle aziende

Lo sfruttamento dei Big Data può portare ad un aumento dell’efficacia e dell’efficienza delle imprese, le quali potranno realizzare più output utilizzando meno input e migliorare il livello di qualità dell’output stesso.

Questo elenco di benefici mette in evidenza come l’investimento nei Big Data porti alla creazione di valore per le aziende e quindi all’ottenimento di vantaggio competitivo nel lungo termine. Risulta quindi fondamentale per loro sviluppare competenze in questo ambito, pena il declino in un mondo Big Data.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *