Middleware nei sistemi RFID

Middleware nei sistemi RFID

Il Middleware, in genere, viene definito come un’nsieme di software che fungono da intermediari fra strutture e programmi informatici, permettendo loro di comunicare a dispetto della diversità dei protocolli o dei sistemi operativi.

Infatti, il Middleware RFID è al centro dell’interno sistema RFID . In pratica, esso riceve gli eventi dal Reader (quando un tag RFID viene letto), li filtra e li valuta. I lettori sono connessi al middleware attraverso i driver. Questa modularità consente al middleware di supportare diversi device senza dover apportare modifiche al sistema. Un middleware comprende il più delle volte anche un’interfaccia utente, implementata fondamentalmente per la gestione del sistema RFID da parte dell’amministartore di rete. L’interfaccia facilita il lavoro dell’amministatore in quanto questo può monitorare costantemente il sistema. Ad esempio, nel caso in cui avvenga un errore o un tag RFID non funzioni correttamente, l’amministratore ne è a conoscenza e può intervenire efficacemente sul problema rispristandone il normale funzionamento.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *