Differenza tra junior e senior nelle figure professionali in azienda

Differenza tra junior e senior nelle figure professionali in azienda

All’interno di una realtà lavorativa quale può essere un’azienda ognuno di noi contribuisce al successo di un progetto aziendale a seconda delle sue competenze e delle mansioni o compiti che gli sono stati assegnati durante l’assunzione.

Differenza tra junior e senior nelle figure professionali in azienda

I termini Junior e Senior sono semplicemente delle etichette date dai recruiter o dalle risorse umane (HR) a livello aziendale per distinguere due figure professionali. In altre parole, delle semplificazioni utilizzate dai recruiter e dai responsabili del personale per distinguere le risorse professionali a livello del bagaglio di esperienza in “perimetri” ben definiti.

Solitamente l’etichettatura avviene su base di anni di esperienza lavorativa:

  1. Junior minore dei 2-3 anni di esperienza in un certo campo professionale (anche un neolaureato senza esperienza viene assunto in azienda come figura junior in quanto in genere non ha alcuna esperienza pratica nel campo che andrà ad operare);
  2. Senior maggiore dei 2-3 anni (a volte anche 5) di esperienza in un certo campo professionale.

Bisogna osservare però che l’esperienza non si può misurare in ore/mesi/anni, vale a dire che questo tipo di classificazioni non è così affidabile perchè l’esperienza varia in base alla risorsa e alla sua formazione di base quindi bisogna assolutamente diffidare di chi le prende troppo seriamente.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: https://vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.