Buona gestione della sicurezza informatica

Buona gestione della sicurezza informatica

“Contro un attacco esperto non c’è garanzia di difesa, ma contro una difesa esperta non si sa dove attaccare” da Sun Tzu, The Art of War.

Anche in ambito informatico e più precisamente nel contesto della sicurezza informatica il concetto di difesa è molto importante in quanto possedere una solida difesa permette di tutelare le informazioni e i dati da attacchi e pericoli. Si può raggiungere un elevato grado di protezione adottando soluzioni di tipo hardware e/o software, come quelle analizzate all’interno della trattazione, le quali se pur innalzano il livello di difesa, non possono garantire la totale protezione dei sistemi informatici.

Infatti, la maggior parte degli attacchi non richiede sofisticate conoscenze informatiche, si pensi ad esempio al social engineering, ecco perché` le soluzioni di tipo hardware e software necessitano di essere accompagnate da azioni di sensibilizzazione e formazione degli utenti in materia di sicurezza informatica. In altri termini è inutile possedere il miglior sistema d’allarme al mondo se poi ci si dimentica di inserirlo o se si lasciano inserite le chiavi nella fessura della porta di casa.

Tuttavia, nemmeno in questo modo il sistema informatico si può considerare completamente al sicuro in quanto le tecniche sviluppate dagli hacker per intrufolarsi nei sistemi ed ottenere le informazioni desiderate diventano sempre più mirate, sofisticate ed esperte.

Detto ciò, la parola d’ordine per una buona gestione della sicurezza informatica è quella di aggiornarsi continuamente sulle vulnerabilità di software e protocolli di comunicazione, sulle nuove tecniche di attacco e sulle possibili contromisure in modo da anticipare le mosse dell’attaccante ed evitare rischi e pericoli.

Precedente Impatti delle tecnologie dell'informazione sulle attività amministrative aziendali Successivo Cosa si intende brevemente per sicurezza informatica

Lascia un commento

*