Caratteristiche e differenza tra ransomware e ingegneria sociale in informatica

Caratteristiche e differenza tra ransomware e ingegneria sociale in informatica

Il panorama delle minacce informatiche è in continua evoluzione, il che significa che è necessario restare in piedi per continuare a essere ben protetti. Il ransomware e l’ingegneria sociale rappresentano entrambi minacce informatiche, ma vengono comunemente confusi.

Che cos’è un ransomware 

Il ransomware rappresenta una grave minaccia per individui, organizzazioni e intere comunità. Questo tipo di malware si distingue per la sua capacità di bloccare e crittografare i dati, rendendoli inaccessibili alle vittime fino al pagamento di un riscatto.

Le prime versioni del ransomware si basavano unicamente sulla crittografia per ostacolare l’accesso ai file e ai sistemi. Tuttavia, con il passare del tempo, gli autori di questi attacchi hanno adottato tattiche più subdole, ricorrendo all’estorsione informatica. In questo modo, le vittime si trovano non solo impossibilitate nell’utilizzare i propri dati, ma anche sottoposte a ulteriori minacce per indurle al pagamento del riscatto.

Oltre a ciò, gli hacker hanno iniziato a prendere di mira i backup delle vittime, con l’obiettivo di impedire alle organizzazioni di ripristinare i propri dati compromessi. Questa strategia amplifica ulteriormente il potere di ricatto degli aggressori e aumenta la pressione sulle vittime per cedere alle loro richieste.

Le conseguenze di un attacco ransomware possono essere devastanti per individui, aziende e persino intere comunità. I dati compromessi possono includere informazioni sensibili come cartelle cliniche, dati finanziari o segreti aziendali. L’interruzione dell’accesso a questi dati può causare seri danni economici, operativi e reputazionali. In alcuni casi, attacchi ransomware su larga scala possono addirittura paralizzare infrastrutture critiche, come ospedali o reti elettriche, mettendo a rischio la vita e la sicurezza di intere comunità.

La crescente diffusione e il successo di questi attacchi a sfondo finanziario evidenziano la necessità di adottare misure di prevenzione e protezione sempre più efficaci.

Che cos’è l’ingegneria sociale

L’ingegneria sociale è un vettore di attacco che fa molto affidamento sull’interazione umana e spesso comporta la manipolazione delle persone per infrangere le normali procedure di sicurezza e le migliori pratiche per ottenere accesso non autorizzato a sistemi, reti o luoghi fisici o per ottenere un guadagno finanziario.

Gli autori delle minacce utilizzano tecniche di ingegneria sociale per nascondere le loro vere identità e motivazioni, presentandosi come individui fidati o fonti di informazioni. L’obiettivo è influenzare, manipolare o indurre gli utenti a rilasciare informazioni sensibili o ad accedervi all’interno di un’organizzazione. Molti exploit di ingegneria sociale si basano sulla volontà delle persone di essere d’aiuto o sulla paura di essere punite. Ad esempio, l’aggressore potrebbe fingere di essere un collega che ha un problema urgente che richiede l’accesso a risorse di rete aggiuntive.

L’ingegneria sociale è una tattica popolare tra gli aggressori perché spesso è più facile sfruttare le persone che trovare una vulnerabilità della rete o del software. Gli hacker utilizzano spesso tattiche di ingegneria sociale come primo passo in una campagna più ampia per infiltrarsi in un sistema o in una rete e rubare dati sensibili o disperdere malware.

Bisogna dire dunque che se l’attacco ha successo, l’aggressore ottiene l’accesso a informazioni riservate, come numeri di previdenza sociale e informazioni sulla carta di credito o sul conto bancario; guadagna denaro dagli obiettivi; o accede a sistemi o reti protetti.

Caratteristiche e differenza tra ransomware e ingegneria sociale in informatica

Differenza tra ransomware e ingegneria sociale

In termini semplici, il ransomware è un tipo di malware che crittografa i tuoi file, rendendoli inaccessibili a meno che tu non paghi un riscatto all’hackerL’ingegneria sociale si basa sull’inganno per indurre una vittima a fare clic su un collegamento o a scaricare un file che poi consente a un hacker di accedere alla propria rete.

A differenza dell’ingegneria sociale, il ransomware non deve fare affidamento su trucchi per danneggiare una vittima. Un hacker può accedere alla rete di una vittima attraverso molte altre strade, sia individuando password deboli o individuando lacune di sicurezza nella propria rete.

Tuttavia, una volta che un hacker riesce ad accedere al computer di una vittima, tramite uno schema di ingegneria sociale o un’altra tattica, il risultato può avere conseguenze pericolose per la vittima.

Prevenire attacchi ransomware e di ingegneria sociale

Poiché la maggior parte degli attacchi ransomware iniziano come attacchi di ingegneria sociale, possono essere respinti con metodi simili. Il rimedio principale per l’ingegneria sociale è l’intelligenza combinata con la consapevolezza e l’educazione. È importante diffidare di tutte le comunicazioni non richieste, in particolare se contengono collegamenti o richieste di informazioni riservate. Tieni presente che è facile incorporare un programma keylogger in una pagina che hai creato. Pertanto, ogni volta che digiti le tue informazioni riservate, devi assicurarti di trovarti su un sito legittimo e sicuro.

Conclusioni

Possiamo concludere dicendo che, si tratta di due metodi di attacco completamente diversi, entrambi molto diffusi. Non hanno molto in comune per quanto riguarda le tattiche, ma i loro obiettivi sono generalmente gli stessi: truffarti e sottrarti denaro e/o dati preziosi.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: https://vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *