Eclipse: un ambiente di sviluppo open-source

Eclipse: un ambiente di sviluppo open-source

Per lo sviluppo del codice, si è scelto di utilizzare Eclipse, un ambiente di sviluppo open-source integrato che permette di agevolare la scrittura di codice, nella fattispecie Java. Eclipse è un progetto IDE (Integrated Development Environment) open-source e fornisce una serie di strumenti che aiutano lo sviluppatore nella programmazione, fornendo ad esempio la possibilità di includere e creare JavaDoc (sistema di documentazione del codice),  suggerimenti  sulle  classi  e  metodi da utilizzare, inclusione di librerie.

Eclipse - un ambiente di sviluppo open-source

Esso tramite una serie di plugin permette di interfacciarsi con tutti i componenti che si sono resi necessari allo sviluppo dell’applicativo, in particolare:

  • Subclipse: un plugin per l’accesso ed il controllo direttamente da Eclipse di SVN;
  • Maven Integration for Eclipse: un plugin per l’integrazione in Eclipse di Apache Maven, il sistema per la gestione dei progetti, dalla forma (archetipo Maven) alla gestione dei repository per le varie dipendenze necessarie, al rilascio del pacchetto finale;
  • Eclipse Web Developer Tool: un pacchetto che comprende tutti i componenti necessari alla programmazione Web, in particolare con Java EE ed il supporto per la creazione di server locali;
  • Android Developer Tools (ADT): un plugin per l’integrazione dell’Android SDK in Eclipse, per poter gestire l’emulatore Android e una serie di altri componenti (ad esempio DDMS, Dalvik Debug Monitor Server) utili nello sviluppo di applicazioni per il sistema operativo Android.

Eclipse: IDE open-source disponibile gratuitamente presso http://www.eclipse.org/

 

Precedente Web Service: il paradigma RESTful Web Service Successivo Maven: gestione di progetti software basati su Java e build automation

Lascia un commento

*