Differenza tra Mobile payments, Electronic payments e Contactless payments

Differenza tra Mobile payments, Electronic payments e Contactless payments

New digital payment

L’evoluzione dell’era informatica ha portato sempre più un maggiore sviluppo e cambiamento nel settore delle tecnologie e di conseguenza anche in quello dei pagamenti, i mezzi di pagamento classici che conosciamo o conoscevamo, alcuni dei quali elencati precedentemente, nel corso della storia hanno subito diverse mutazioni e continuano tutt’ora a essere soggetti a trasformazioni. Lo sviluppo hardware, software, di comunicazione e gestione dei sistemi, hanno portato i mezzi tradizionali di pagamento a effettuare una estensione della loro funzione, creando appunto nuovi modi di pagare. Questa specializzazione ha quindi condotto l’era moderna a sviluppare pagamenti di tipo non convenzionale, raggruppabili concettualmente in tre tipologie differenti, denominati anche come “NEW DIGITAL PAYMENT“, che includono una varietà di prodotti nuovi, ma che comunque si basano su prodotti di pagamento tradizionale. Le tre categorie sono:

  1. M-Payments
  2. E-Payments
  3. C-less Payments

Ogni modalità di pagamento, gira comunque attraverso differenti circuiti e ognuno di essi deve avere una accettazione, ovvero un processo mediante il quale vengono acquisite le transazioni, attraverso una rete che li convalidi li verifichi e li accetti; ed un circuito emittente, cioè un processo di emissione dello strumento di pagamento, con cui è possibile pagare le somme dovute.

Differenza tra Mobile payments, Electronic payments e Contactless payments

Bisogna inoltre sapere che, quella di Intermediario di pagamento, è una figura coinvolta in maniera attiva nel processo di intermediazione di pagamento, gestendo un conto vero e proprio in cui viene regolato il trasferimento di fondi da un debitore a un creditore. Questi particolari soggetti possono essere ad esempio banche oppure figure non bancarie, ma che comunque esercitano attività imprenditoriale sempre legata al concetto di intermediario di pagamento, un esempio attuale e molto odierno è dato dai Digital Wallet, ovvero portafogli digitali (comunemente borsellini digitali), oppure da operatori telefonici che gestiscono somme di moneta elettronica, in appositi conti intestati a clienti, i quali possono caricare e spendere il loro denaro per effettuare acquisti di servizi telefonici o beni.

Mobile payments

Nei mobile payments rientrano quelle tipologie di pagamenti, differenti dai tradizionali, che utilizzano dei dispositivi mobili come, Smartphone (ovvero cellulari di nuova generazione),Tablet, o altri apparecchi tecnologici, per poter acquistare o vendere, beni e servizi, abilitando i trasferimenti di moneta elettronica tramite una rete di telecomunicazione mobile, saldando cos’ı l’importo dovuto. I mobile payments, possono essere considerati come uno sviluppo del concetto di e-commerce, dato dal fatto che, questi dispositivi di ultima generazione sono costantemente connessi alla rete Internet. Data la definizione è possibile fare una ulteriore distinzione in base alle modalità di pagamento:

  1. Mobile remote payment
  2. Mobile proximity payment
Mobile remote payment

Nei sistemi di pagamento da mobile remoto, la transazione viene effettuata a distanza utilizzando la rete del telefono smartphone (o altro dispositivo dotato di rete mobile). Vi è una situazione d’uso in cui due persone che possono essere per esempio cliente ed esercente sono distanti fra loro, ma per’o tramite la tecnologia di una rete cellulare, riescono a effettuare svariate operazioni finanziarie. I canali utilizzati per dar via alle transazioni nonostante siano molteplici, possono essere rappresentati per esempio da: SMS, rete mobile (LTE, HSPA,ecc), applicazioni per smartphone (o altri dispositivi mobili), e la connessione Internet attraverso Browser mobile.

Mobile proximity payment

Nei sistemi di pagamento da mobile in prossimità, le transazioni avvengono sempre per acquistare beni o servizi, ma avvengono appunto in prossimità di dispositivi che utilizzano delle particolari connessioni per lo scambio di dati ma in maniera ravvicinata senza però il bisogno di contatto fra un dispositivo e un altro, ma solo grazie all’avvicinamento. Questa trasmissione sfrutta una rete wireless a corto raggio senza dunque aver bisogno di quella mobile. Fra le tecnologie che possono aiutare questo tipo di pagamento possiamo trovare NFC, il QR-code e applicazioni per smartphone.
Il pagamento da parte dei dispositivi mobili pùo essere associato ad alcune possibili soluzioni come, conti telefonici, Wallet, carte di pagamento (carte di credito e prepagate).

Electronic payments

Con il termine di E-payment, includiamo tutti quei metodi di pagamento elettronico, che sono considerati sottoinsieme del commercio elettronico(ecommerce), per l’acquisto di beni o servizi attraverso la rete Internet. Il pagamento elettronico è molto più comodo e veloce rispetto al comune pagamento in carta, che invece è molto più dispendioso perch´e prevede oneri più elevati per la gestione delle banconote. Questa modalità prevede comunque l’utilizzo delle più comuni tipologie di pagamento che utilizzano la moneta elettronica per effettuare le transazioni. Il vantaggio del pagamento elettronico consiste nel dare a ogni piccolo utente la possibilità di restare comodamente nella propria abitazione, magari davanti a un monitor computer, ed effettuare tutte le operazioni di acquisto o vendita di prodotti o servi zi, raggiungendo l’intera rete globale. Definendo la monete elettronica, possiamo dire che questa rappresenta un valore monetario memorizzato elettronicamente, ed esprime un credito nei confronti di un ente che ha emesso tale valore, dietro per’o a un ricevimento di fondi monetari; ed utilizzabile per realizzare pagamenti verso soggetti fisici o giuridici (ad esempio le aziende o commercianti). Gli strumenti di pagamento più comuni utilizzati attraverso la rete sono:

  • Carte di credito
  • Carte prepagate
  • Bonifici
  • E-Wallet

All’interno della rete web, esiste anche un’altra tipologia di moneta elettronica , diversa dal concetto di moneta soggetta all’emissione e gestione da parte di un istituto finanziario e da noi conosciuta; questa moneta si avvicina più a un concetto definito con il nome di cripto-moneta data la sua natura. Con il termine di cripto-valuta quindi indichiamo una moneta decentralizzata, cioè che non dipende da nessuna autorità centrale o banca, la cui implementazione è basata sul concetto di crittografia.

Contactless payments

Con il termine di pagamenti contectless, si intendono tutti quei sistemi di pagamento che utilizzano particolari strumenti elettronici, come ad esempio carte/smartcard, orologi, portachiavi, ecc; forniti di una particolare tecnologia chiamata RFID (Radio Frequency Identification), sono in grado di effettuare il pagamento in maniera efficiente e sicura, senza utilizzare contatto diretto o inserimento. Sono sistemi rapidi per il pagamento di piccole spese quotidiane. Per questo tipo di pagamenti, è sufficiente avvicinare il dispositivo elettronico a un lettore in maniera da permettere a quest’ultimo di leggere tutte le informazioni relative alla transazione che si sta andan do a compiere. Sicuramente i tempi di attesa rispetto agli altri metodi di pagamento sono molto ridotti, il conctactless, consente non solo, una volta avvicinato il dispositivo al lettore, di autentificarsi in maniera rapida e sicura, ma consente anche la manipolazione dei dati in lettura ed in scrittura. In quanto a sicurezza viene utilizzata una tecnologia che non necessita di un inserimento di un PIN, per l’autenticazione, anche perch´e gli acquisti che possiamo effettuare tramite avvicinamento, riguardano spese di denaro che non possono superare dei limiti stabiliti, che sono all’incirca di 25 euro. Alcune tipologie particolari di dispositivi utilizzati per il pagamento contactless sono:

  • Carte di credito paypass
  • Watch2pay
  • Telepass

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: www.vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *