Professione Informatica: La figura del Product Owner in SCRUM

Professione Informatica: La figura del Product Owner in SCRUM

Scrum è un framework di gestione per la metodologia di sviluppo Agile. I principali ruoli che prevede il metodo SCRUM sono tre:

  1. Product Owner: rappresenta il cliente e genera, mantiene e assegna le priorità al product backlog. Questa persona non è il leader del team.
  2. Scrum Master: assicura che le pratiche e le regole siano implementate e rispettate, e risolve ogni violazione, problema di risorse o altri impedimenti che potrebbero impedire al team di seguire le pratiche e le regole. Questa persona non è il leader del team, ma piuttosto colui che facilita una corretta esecuzione del processo (coach).
  3. Team di sviluppo (componenti dello Scrum Team): sviluppa e testa il prodotto. Il team è auto-organizzato: non vi è alcun leader del team, ed è quindi il team a prendere le decisioni. Il team è anche interfunzionale.
Professione Informatica: La figura del Product Owner in SCRUM
Professione Informatica – I ruoli in SCRUM

In particolare, il Product Owner è il rappresentante di tutti i soggetti interessati (stakeholders) nello sviluppo del prodotto e rappresenta la voce del mercato nei confronti dello sviluppo/produzione. Il suo
obiettivo è di soddisfare al meglio il mercato del prodotto e di trasferisce la visione di prodotto al team. Questa figura si impegna inoltre a formalizza un backlog di prodotto specifico, unico, misurabile e ragionevole e assegna una priorità ad ogni requisito, ottimizzando il valore di business e considerando i rischi.

Infine, bisogna notare che la figura del Product Owner si impegna a non allocare nuovi requisiti al Team per uno sprint già in corso e non è  responsabile di assegnare, organizzare, modificare le attività all’interno dei Team in quanto il team scrum è auto-organizzato dai membri stessi che ne fanno parte

Precedente Differenza tra confidenzialità, integrità e disponibilità dei dati Successivo Professione Informatica: La figura del Scrum Master in SCRUM

Lascia un commento

*